ecoinformazioni/ Processo antifascista

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizine delle 7,15 del 2 febbraio di Metroregiopne di Radio popolare. Nel pomeriggio del 2 febbraio al tribunale di Como nuova udienza forse finale del processo contro 13 del Veneto fronte skinheads che il 28 novembre 2017 interruppero un’assemblea della rete Como senza frontiere, bloccando i partecipanti e pretendendo di leggere un loro delirante comunicato sull’ “invasione” da parte degli stranieri.

Como senza frontiere invita alle 14 in viale Cesare Battisti, di fronte al Tribunale, a un presidio democratico al quale interverrà Saverio Ferrari mentre parteciperanno al processo insieme alle parti lese vittime dell’aggressione anche Anpi e Arci la cui costituzione di parte civile è stata ammessa dal giudice.

Al presidio parteciperanno anche Cgil, Luminanda, Rifondazione comunista e Sinistra Italiana che il giudice sorprendentemente non ha ammesso come parti civili al processo.

Intanto continuano le azioni vandaliche eversive in città con l’imbrattamento con farneticanti frasi naziste del Lavatoio di Albate. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: