Gerardo Monizza

9 maggio/ Como/ Memoria delle vittime del terrorismo

La Repubblica Italiana ha fissato (dal 2007) il 9 maggio, anniversario dell’uccisione di Aldo Moro, quale «Giorno della Memoria». Una Giornata in cui si ricordano tutte le vittime delle stragi e del terrorismo in Italia e nel mondo.

(altro…)

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Lorenza Ceruti e Gerardo Monizza

Dalle 14/ Infine, non può passare in secondo piano che molto spesso (forse troppo spesso) la nostra percezione dell’architettura contemporanea è mediata dalla fotografia. Ecco perché, per finire, vi proponiamo il dialogo tra Lorenza Ceruti fotografa e architetta e Gerardo Monizza editore.

I programmi del 7 agosto.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

2 agosto/ Il video

Per ricordare il quarantesimo anniversario della strage fascista alla stazione di Bologna, in cui tra le 85 vittime trovò la morte anche la famiglia Mauri di Como (Carlo, Annamaria e il figlio Luca), nella mattinata del 2 agosto è stato presentato, presso la Pinacoteca Civica di Como, il video-radio-dramma Cadendo il giorno 2 di sabato – Istanti dalla strage di Bologna, prodotto dalla casa editrice NodoLibri, da AVI Film Productions e da TUC – Teatranti Uniti Como.

Scritto da Gerardo Monizza e Giuseppe Battarino, realizzato con la collaborazione di numerosi attori e attrici, e di un coro formato in buona parte da giovani, il radiodramma è stato ripreso con la regia e il coordinamento di Stefano Annoni e Gerardo Monizza, presentato al pubblico con la collaborazione del Comune di Como-Musei Civici e può essere visto sulla pagina facebook di NodoLibri.

2 agosto/ Il ricordo

Un libro e un video per ricordare la Strage di Bologna e le tre vittime comasche.

Cadendo il giorno 2 di sabato, di Gerardo Monizza e Giuseppe Battarino

Domenica 2 agosto alle ore 10,15 e in replica alle ore 11,30 nella Pinacoteca civica di Como (via Diaz) sarà proiettato il video Cadendo il giorno 2 di sabato – Istanti dalla Strage di Bologna, un radio–video dramma per voci e coro, con le voci delle vittime che riportano alla memoria le sensazioni, i dolori, le amarezze, le paure dell’attimo in cui è avvenuta l’esplosione in cui perse la vita anche la famiglia Mauri di Como. Il coro interrompe la narrazione scandendo attimi di cronaca e di storia, ripresi dalla sentenza dei giudici.


L’iniziativa è di NodoLibri con la collaborazione del Comune di Como – Pinacoteca Civica, e in collaborazione con TUC–Teatri Uniti Como. TUC è una nuova realtà: attrici, attori e teatranti di Como riuniti per dare forza al teatro dal vivo (fortemente penalizzato dal Coronavirus) e per testimoniare la partecipazione, con l’arte dell’interpretazione, alla memoria della Strage di Bologna e di tutte le vittime del terrorismo e dello stragismo. Gli artisti hanno interpretato le “Voci” delle vittime diventando, fisicamente, elementi di una tragedia umana e politica che attraverso il teatro esprime una grande forza emotiva.
Alle riprese hanno partecipato ragazzi e ragazze nella parte del “Coro” che, nel testo, ha funzioni di sintesi e ricostruzione dei fatti, spietati e violenti, che hanno caratterizzato una delle più incredibile stragi italiane del Novecento.


Per partecipare in Pinacoteca è necessaria la prenotazione. Inviare una email a nodomedia.segreteria@gmail.com (i posti sono limitati, ingresso gratuito). Indicare se per le 10.15 oppure alle 11.30


Al libro – edizione NodoLIbri – e all’evento in Pinacoteca si aggiungono iniziative per tutta la giornata attraverso i social (ricordi e trasmissione del video) e, su Ciaocomo radio, alle 10.25 la trasmissione del video. Alle 10.00 di sabato 1 agosto, – su social e radio – la narrazione di Giuseppe Battarino e di Gerardo Monizza che attraverso le parole di Cadendo il giorno 2 di sabato ripercorrono i tragici fatti del 2 agosto 1980 a Bologna.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Storia minore di Giordano Azzi

Dalle 10/ La storia si può raccontare in tanti modi: l’“autobiografia” di Giordano Azzi (la sua Storia minore) è una testimonianza in prima persona di un lungo squarcio del Novecento. Qui, letto da Gerardo Monizza, un brano relativo all’attività antifascista di un gruppo di persone legate da vincoli di strettissima amicizia: sono i “maestri” dell’impegno politico anche delle generazioni successive.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Ercole Bianchi

Dalle 14/ Per finire, il racconto di una vicenda personale strettamente intrecciata con quella di questo antico quartiere: Ercole Bianchi, “Erculin”, barbiere e antifascista (e – forse – barbiere perché antifascista, o antifascista perché barbiere…), raccontata e contestualizzata da un suo grande amico, l’ingegnere Giordano Azzi (altra figura fondamentale della cultura democratica comasca), e letta da Gerardo Monizza.

I programmi del 24 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ La demolizione

Dalle 13/ Un breve approfondimento su una singola immagine, che raffigura in modo quasi esemplare la vicenda della demolizione. Cercando nei dettagli è sempre possibile scoprire qualcosa di nuovo.

I programmi del 24 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Intorno la Cortesella

Della 12/ Per capire la città antica, però, è impossibile ragionare per compartimenti stagni. Anche nei secoli passati, e forse addirittura più di oggi, valgono i principi della fluidità e dell’interconnessione: è quasi impossibile dire dove finisca un pezzo di città e ne cominci un altro. Ecco perché la storia della Cortesella continua nelle vie adiacenti.

I programmi del 24 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ I nomi della città

Dalle 11/ L’intreccio delle tante storie presenti all’interno dell’antico quartiere si può provare a scioglierlo in tanti modi. Nel volume “I nomi della città” edito da NodoLibri nel 1999 e promosso dall’Associazione Amici dei Musei di Como, si approfondiscono i temi legati alla toponomastica storica, grazie alla quale è possibile ricostruire le logiche “generative” della percezione della città.

I programmi del 24 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Esaltazione del piccone

Dalle 10/ La storia della demolizione del quartiere è raccontata – quasi in diretta – da un filmato girato da un gruppetto “cinefilo” dei GUF (Gruppi Universitari Fascisti), con il lavoro di Ico Parisi, Giovanni Galfetti e Giuseppe Costamagna). Si tratta di una testimonianza a suo modo unica, anche nel suo tono un po’ enfatico. La sua “vera” storia è raccontata nell’articolo che trovate cliccando qui (ed è una storia un po’ diversa da quella continuamente ripetuta…). La sua copia video è da qualche anno disponibile e quindi ve la proponiamo.

I programmi del 24 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: