Marco Vido

Crucifixum

ridatemi-il-mondo-2015 - partMostra di Marco Vido, a cura di Elena Isella, a S. Pietro in Atrio, in via Odescalchi 3 a Como, inaugurazione giovedì 26 marzo alle 18, aperta fino al 12 aprile martedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 19, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19.

 

«La mostra propone una selezione di opere, in gran parte realizzate per questa personale, accomunate dal tema della Croce e della Crocefissione. Soggetto ricorrente nella produzione di Vido (Como, 1960), la figura di Cristo crocifisso è delineata dall’artista in modo tale da poter essere accostabile da chiunque: è un Cristo quanto mai umano, osservatore dalla croce di un’umanità che vede e sente sofferente – spiega la presentazione –. Con questa monografica, a breve distanza temporale dalla precedente (Mariano Comense, 6-29 giugno 2014), Vido mostra al pubblico anche una nuova modalità espressiva. Il supporto sul quale il pittore lavora è cambiato: non è più la tela tesa, bensì la iuta grezza lasciata cascante, tele di cotone non preparate, carta. Un altro aspetto di novità nella sua pratica artistica è poi quello di smembrare, rimontare, modificare in corso d’opera l’ampiezza dei nuovi supporti con cuciture fatte a mano: “così il supporto – come la curatrice scrive nel catalogo – può diventare grande quanto il moto del dipingere richiede”».

«La mostra si impone all’attenzione del visitatore grazie alle opere di grandi dimensioni che, nel suggestivo ambiente dell’ex chiesa di S. Pietro in Atrio, acquisiscono una particolare valenza installativa di grande coinvolgimento – termina la nota –. L’allestimento prende avvio dalle prime Crocifissioni di Vido (2009) per addentrarsi nella serie Crucifixum – caposaldo di tutta l’esposizione – e stupire con le sorprendenti Ridatemi il mondo! e Jesus Christ Superstar».

Per informazioni Internet www.marcovido.com. [md, ecoinformazioni]

Piano libero

PER DE STAEL di R. Biondi, 2014, mista su cartonePersonale di Roberto Biondi a Cernobbio inaugurazione giovedì 2 ottobre alle 18.30 a Villa Bernasconi, in via Regina 7, a Cernobbio, aperta tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle 16 alle 23, sabato e domenica dalle 11 alle 23 fino a domenica 12 ottobre.

 

«Piano libero ovvero una superficie sulla quale agire senza vincoli, uno spazio da sondare, modellare, colorare con un estro in sintonia con le intuizioni delle seconde avanguardie, e di quella spazialista in particolare – spiega la presentazione della mostra delle – opere su carta e su metallo, realizzate da Roberto Biondi tra il 2013 e il 2014, che si richiamano alle ricerche sui confini del linguaggio pittorico, e sulle interazioni tra materiali e colori, condotte negli ultimi decenni del ‘900».

Durante l’esposizione sono previsti due incontri: venerdì 10 ottobre alle 21.15, Dall’architettura all’arte con Dorian Battaglia, Marco Vido e Stefano Seneca; Sabato 11 ottobre alle 20, concerto jazz per sax, chitarra e basso del Trio Quadroni Schiavo Cervellino. [md, ecoinformazioni]

Dentro

Marco Vido, Damask_s Roses in War - VIMostra di Marco Vido, a cura di Elena Isella, a Villa Sormani, in via Montebello 36 (ingresso anche da via Palestro) a Mariano Comense, inaugurazione venerdì 6 giugno alle 19, aperta fino al 29 giugno tutti i giorni dalle 16 alle 19. Per informazioni Internet www.marianoeventi.it.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: