Michele Collareta

Un medico anestesista rianimatore di Emergency a Kabul: sostenere chi aiuta popolazioni in difficoltà

Accade che anche le tragedie smettano di essere “di moda” e il circo mediatico (anche quello spesso a esso sottoposto dei social) dimentichi e abbandoni persone, territori continenti.  Ma per quelle persone, per quei territori, per quei continenti continua l’azione degli attivisti internazionali come i volontari di Emergency. Si tratta di azioni concrete vitali, eccellenze italiane di umanità e professionalità, esempi che fanno risaltare l’evidenza della necessità di un “aiutiamoli a casa loro” di senso opposto al blaterare violento e razzista che è governo in Italia. Un testimonianza per ricordarsi che sostenere Emergency e le ong che si occupano di limitare i danni che le politiche coloniali, neocoloniali, imperialiste e rapaci dei paesi ricchi sempre più animano determinando morte, regimi autoritari, povertà, devastazioni ambientali, fuga da territori che sono stati depredati e oppressi per interessi privati di gruppi di potere privi di scrupoli e umanità. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: