Opposizioni dal prefetto di Como

I consiglieri di opposizione a Palazzo Cernezzi Marcello Iantorno, Pd, Bruno Magatti, Paco, Alessandro Rapinese (Area 2010) e Donato Supino, Prc, hanno incontrato stamani il prefetto per ribadire, come si legge in una nota del consigliere Iantorno, «la contrarietà per quanto avvenuto con un appalto realizzato in pochi giorni con un invito molto discrezionale di alcune società, quasi tutte per la brevità non in condizione di partecipare alla gara e alla quale alla fine parteciparono solo in due e l’appalto concesso a una di esse (la Fms s..r.l.) non in possesso dei requisiti e con un contratto di circa 3 milioni in più rispetto al costo offerto da Inservio s.r.l.».«Il prefetto da parte sua con grande e apprezzabile professionalità – prosegue l comunicato – si è dichiarato preoccupato per la lunga controversia che coinvolge i lavoratori e familiari e anche per evitare un conflitto tra gli organi di governo incontrerà la prossima settimana in un tentativo di persuasione morale il sindaco per vedere di rappresentargli le ragioni nostre dei lavoratori e pervenire a una soluzione della lunga vicenda».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: