Gibelli per le PMI contro la concorrenza sleale delle regioni a Statuto speciale

Giovedì 9 dicembre il vicepresidente di Regione Lombardia Andrea Gibelli ha partecipato al tavolo della concertazione in corso a Roma al Ministero per lo sviluppo economico, con il ministro Paolo Romani, per «garantire che siano messi in campo tutti gli strumenti possibili a sostegno delle piccole e medie imprese, su cui si basa l’economia del nostro Paese»

«È fondamentale che siano stabiliti dei criteri di ripartizione delle risorse economiche, che destinino il 50 per cento delle stesse risorse alle PMI» ha chiesto Gibelli al ministro, inoltre le Regioni a Statuto ordinario «costantemente ‘minacciate’ dalla concorrenza sleale di quelle a Statuto speciale, devono essere messe nella condizione di poter aiutare le proprie imprese a rimanere sul territorio, scoraggiando la tentazione di delocalizzare verso Paesi neo comunitari, dove i costi di produzione sono decisamente più bassi». «Infine è necessario che venga istituito un tavolo comune Ministero-Regioni per l’attuazione dello Small Business Act – ha concluso Gibelli – un tavolo di confronto per far camminare insieme speditamente grandi, piccoli e piccolissimi, che punti a una sburocratizzazione, semplificazione e facilitazione nell´accesso al credito, a una legislazione, insomma, all´altezza delle esigenze del mondo produttivo e particolarmente attenta alle piccole imprese».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: