Nominati i tre vincitori dell’Abbondino d’oro

Sono la dottoressa Francesca Gatti e l’infermiere Samuele Sgrò del 118 di Como, la Congregazione delle suore infermiere dell’Addolorata e l’associazione Culturale di promozione sociale Arte&Arte. La premiazione a gennaio

«I nomi dei tre premiati si caratterizzano, come già individuato in più occasioni dalla stessa Commissione, per il fatto che hanno rappresentato, e rappresentano eccellenza per la città – ha voluto precisare la presidente della Commissione, Veronica Airoldi – La Congregazione delle suore infermiere dell’Addolorata per l’attività svolta in città a partire dalla metà del XIX secolo, soprattutto a favore delle persone in stato di bisogno; la dottoressa Francesca Gatti e l’infermiere Samuele Sgrò per l’eccezionale gesto compiuto lo scorso 25 agosto in seguito all’incidente stradale che è costato la vita ad una giovane mamma ma che ha permesso alla sua bambina di venire alla luce e l’associazione Arte & Arte per la promozione della cultura e dell’arte effettuata nel corso degli ultimi vent’anni, anche attraverso l’organizzazione di MiniArtextil, e che ha portato il nome della nostra città in ogni angolo del mondo».

Due le novità di quest’anno la scelta avvenuta non all’unanimità, ma a maggioranza dei voti, e la cerimonia della consegna, a Villa Olmo, spostata a gennaio 2011, data la vicinanza delle feste natalizie.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: