La rilevazione annuale del Il Sole 24 Ore sul gradimento de sindaci di capoluogo: il Pd prende posizione

Leonardo Carioni sesto su 108 presidenti provinciali, mentre Stefano Bruni novantunesimo nella classifica dei sindaci dei comuni capoluogo di provincia

«Il risultato del sondaggio de Il Sole 24 Ore che colloca il Sindaco di Como al fondo della classifica dei sindaci dei Comuni capoluogo – afferma Stefano Legnai, segretario cittadino del Pd comasco – non fa che confermare quello che è sotto gli occhi di tutti: un’amministrazione ferma, bloccata anche da liti e veti incrociati, incapace di dare risposte anche ai più piccoli e quotidiani problemi della città. In questo contesto di assoluta inerzia non vi è ovviamente alcuna capacità progettuale in merito ai grandi temi di Como – Ticosa, paratie, campus universitario, metrotramvia – la cui risoluzione potrebbe contribuire ad un rilancio della città ormai ferma da troppi anni».

Diversa l’impressione a livello provinciale «Continuo a ritenere che più che un giudizio sull’operato di Carioni come presidente della Provincia, il sondaggio registri un dato di appartenenza politica generale a Lega e PdL – ha detto Mauro Guerra, capogruppo Pd in Consiglio provinciale –, che è comunque dell’8% inferiore al risultato ottenuto alle scorse elezioni. Non si spiegherebbe altrimenti questo giudizio dopo un anno di sostanziale immobilismo del governo provinciale e nel quale, come ha ammesso pochi giorni fa lo stesso Carioni, si è ulteriormente accentuata la perdita di peso politico della Provincia di Como, con seri problemi su tutte le principali questioni aperte: infrastrutture e  politiche ambientali prima di tutto. Il tema sul quale occorre applicarsi non è quanto piace o è bravo o meno il Presidente della Provincia, ma come si lavora per invertire la rotta di un declino del nostro sistema economico e sociale provinciale che i gruppi dirigenti del centro destra stanno accompagnando e non contrastando, superando così una inadeguatezza nel governo del nostro territorio che se ancora non sta compiutamente nei sondaggi sta invece, purtroppo, pienamente nella realtà delle cose».

Ancora più duro un commento a livello regionela «I dati della Governance Poll 2010 non fanno che confermare l’incapacità del modello di governo definito dal Pdl e dalla Lega Nord – afferma Luca Gaffuri, capogruppo Pd in Consiglio regionale –. Un risultato disastroso che è espressione del mal governo della città».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: