La Cisl contro i tagli nella scuola

«La Cisl di Como esprime la propria preoccupazione per i tagli sul personale della Scuola che per il terzo anno consecutivo saranno effettuati sul sistema scolastico lombardo e comasco»

Con la diminuzione degli effettivi della scuola il sindacato comasco parla del rischio effettivo di «una riduzione drastica del servizio erogato soprattutto per quanto riguarda il prolungamento delle lezioni nel pomeriggio e le mense creando notevoli difficoltà alle famiglie».

«Le scuole comasche già attualmente riescono solo con enormi difficoltà a fare fronte alle richieste delle famiglie – precisa nel comunicato il Comitato esecutivo del sindacato comasco – Con i tagli già operati, infatti, si è ridotta all’osso la possibilità dell’assistenza e della vigilanza sui ragazzi, e pesanti contraccolpi si sono avuti sulla stessa qualità del servizio scolastico».

Questo avrà come ricaduta «maggiori costi per gli enti locali o a carico delle famiglie, che pure già devono affrontare le restrizioni imposte dalla crisi economica».

Per questo «la Cisl chiede ai sindaci della nostra Provincia e agli Enti Locali in generale di fare pressioni sulla Regione, segnalando le situazioni di crisi e le difficoltà sul piano sociale che in alcune zone si verificheranno a causa dei tagli alle scuole».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: