Acsm-Agam: un accordo per la conciliazione

Il gruppo dominante per la fornitura di gas nella provincia comasca «ha sottoscritto con le associazioni dei consumatori del territorio un accordo sulla conciliazione, una formula che consente di risolvere in fretta e in modo semplice le eventuali controversie», almeno questo è il proposito dell’intesa

 «L’intesa è stata siglata dalla capogruppo (teleriscaldamento) anche per conto di Enerxenia (vendita gas ed energia elettrica) e di Enercalor (gestione calore) – spiega un comunicato stampa –. I documenti (il protocollo con le linee guida e il regolamento che ne disciplina l’applicazione) sono stati firmati da Adiconsum, Adoc Como, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega consumatori Acli».

La conciliazione «Consente di risolvere rapidamente i contenziosi in sede non giudiziaria – precisa Acsm-Agam –. Il cliente vi può ricorrere dopo che non sia andato a buon fine il reclamo diretto con l’azienda (anch’esso stabilito dalle norme), appoggiandosi appunto ad una delle associazioni che hanno aderito alla procedura».

«La conciliazione offre una garanzia ulteriore, si tratta di uno strumento tanto semplice quanto efficace – spiega il presidente di Acsm-Agam Umberto D’Alessandro –, in grado di risolvere piccole controversie senza sfociare in onerosi e complessi contenziosi legali».

«Vediamo in modo estremamente positivo le iniziative di conciliazione – ha precisato Silvana Brenna di Federconsumatori – perché possono rappresentare un risparmio di tempo e di denaro per il consumatore in un momento estremamente delicato per il territorio e il paese».

«È un importante accordo, che va al di là della sia pur utile gestione delle controversie tra utenti e fornitore di energia – ha affermato Giuseppe Doria dell’Adoc di Como –. Infatti, l’intesa è stata costruita e definita tenendo in grande considerazione le esigenze del territorio. Ciò significa avviare un percorso virtuoso che tiene in considerazione non solo le esigenze generiche del consumatore ma, soprattutto, quelle specifiche del consumatore comasco».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: