Rinaldin condannato, Gaffuri chiede le dimissioni

Il consigliere regionale del Pdl Gianluca Rinaldin è stato condannato a due anni e mezzo di carcere dal Tribunale di Milano, per aver commesso i reati di falso e truffa nell’ambito dell’inchiesta denominata Tangentopoli lariana; il politico comasco è stato invece assolto dalle accuse relative alla corruzione.

«Mi auguro che Gianluca Rinaldin decida di distinguere la sua vicenda processuale dalla rappresentanza della Regione Lombardia, dimettendosi da consigliere – ha commentato  il capogruppo del Partito democratico in Regione Lombardia Luca Gaffuri -. Sarebbe una scelta di chiarezza che, soprattutto per la situazione in cui si trova oggi la Regione, con diversi indagati a partire dal suo presidente, rappresenterebbe un buon segnale per la dignità e la credibilità delle istituzioni».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: