Como 2013-Boston 2014

boston-comoPittura, scultura, fotografia, video e installazioni in una mostra itinerante dal 18 luglio al 18 agosto fra l’Italia e gli Stati Uniti, da un’idea di Fabrizio Bellanca, a cura di James Hull e Carolina Lio

«Sedi pubbliche e spazi privati di entrambe le città ospitano una mostra itinerante che guiderà il pubblico attraverso le strade di Como nel 2013 e di Boston nel 2014, esplorando quali sono i veri punti di forza e di omogeneità della cultura occidentale, ovvero del blocco costituito dagli Usa e dall’Europa – spiega Palazzo Cernezzi –. Le sedi coinvolte per la città di Como sono: Palazzo del Broletto, ex Chiesa di S. Pietro in Atrio, Spazio Natta, Camera di Commercio, Galleria Roberta Lietti, Galleria Lopez e Accademia di Belle Arti Aldo Galli».

«In ciascuno di questi spazi gli artisti invitati sono chiamati a dialogare tra loro alla ricerca di una linea di continuità tra le loro due visioni intellettuali – prosegue lo scritto –. La ricerca sarà basata su quattro pilastri principali: l’eredità statica, la visione urbana, la rappresentazione dell’uomo contemporaneo e la dimensione estetica. Pittura, scultura, fotografia, ma anche video, interventi performativi, installazioni sitespecif e interazioni con il pubblico creeranno percorsi guidati che introdurranno il pubblico a una riflessione più profonda sul sistema occidentale».

Ma non si tratterà di sole mostre perché è previsto un calendario di diversi eventi che vanno da concerti, spettacoli, incontri tra gli artisti e il pubblico.

Per informazioni Internet www.boston-como.com. [md – ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: