I bambini di Ornella/ Troppi per Villa Olmo

bambiniornellavillaolmoNon è risultata sufficiente la Sala grande di Villa Olmo, messa a disposizione gratuitamente dal Comune di Como (presenti all’iniziativa anche gli assessori Introzzi, Cavadini e Iantorno), per contenere la folla di 400 persone arrivata alle 18 di sabato 14 dicembre per partecipare a Aperitivo in Villa l’iniziativa di informazione e di raccolta fondi dell’associazione fondata da Severino Proserpio da anni attiva in Senegal per assicurare diritti e futuro ai bambini e alle bambine nel Centro Giovanni Quadroni di Kelle. Presto on line  l’articolo di Clara Chiavaloni. Guarda sul canale di ecoinformazioni i  video  dell’iniziativa.E non sembra bastare neppure più Como visto che l’associazione si è ormai ramificata in diverse province italiane da Caserta a Torino. La serata è stata aperta dagli interventi di Severino Proserpio e del presidente dell’associazione comasca Antonio Arduini per proseguire con la proiezione del video Talibè del gruppo di Caserta e con il concerto del Duo Madera (Simona Belgeri, flauto traverso e Luca Indelli, chitarra classica). Il pubblico traboccante ha occupato tutte le sale disponibili per il buffet del Cfp di Monte Olimpino e visitare l’esposizione di oggetti dell’artigianato senegalese e le mostre di Monica Sesana e Nicola Tranquillo. A conclusione di una serata di cooperazione internazionale, intercultura, solidarietà e musica il concerto di Musica Spiccia. Presto on line  l’articolo di Clara Chiavaloni e sul canale di ecoinformazioni i video  dell’iniziativa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: