Vignarca/ Pazze spese militari: forse con Renzi una fase nuova

francesco vignarcaIl pacifista comasco Francesco Vignarca, coordinatore della Rete italiana disarmo e attivista del movimento che si oppone allo spreco criminale degli F35, valuta positivamente gli annunci di riduzione dello sperpero militare fatti da Renzi: «Registriamo positivamente un cambio significativo che è quello di voler ragionare in generale sul tema della difesa. Perché a ben vedere anche Di Paola, ministro con Monti, aveva tagliato 41 velivoli. Erano 131 e sono diventati 90. Ma erano tagli che non mettevano in dubbio minimamente la ratio delle spese. C’era solo un discorso economico e ragionieristico. Oggi finalmente si ragiona nel merito delle scelte. Questo è molto positivo. Detto questo siamo come San Tommaso…». Leggi su Vita l’intervista a Vignarca fatta da Lorenzo Maria Alvaro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: