Trevitex: Palazzo Cernezzi continua la discussione

3 COMO COMUNERicordata con un minuto di silenzio Anna Spazzi. Prosegue il dibattito sugli ordini del giorno al documento di indirizzo sull’area di Camerlata, maggioranza ancora divisa, Paco-Sel sostiene parte degli ordini del giorno.

 

Preliminari

«Come possiamo applicare le sanzioni se non abbiamo il Regolamento?» ha chiesto, sulla nuova raccolta dei rifiuti, nelle preliminari al Consiglio comunale di Como di lunedì 9 giugno Alessandro Rapinese, Adesso Como, ricordando una situazione su cui ha annunciato una interrogazione, chiedendo anche quali provvedimenti adottare nei confronti dell’operatore, Aprica, per i disservizi iniziali, quali la mancata consegna dei nuovi bidoni o le inefficienze della app predisposta. Di turismo dato l’inizio della stagione, e del malfunzionamento degli infopoint, hanno invece parlato Ada Mantovani, Adesso Como, Luca Ceruti, M5s, che ha annunciato anche una interrogazione in proposito, e Francesco Scopelliti, Ncd, che ricollegandosi alla raccolta dei rifiuti ha polemizzato sui nuovi cestini in plastica posizionati sul lungolago. Diego Peverelli, Lega, si è scagliato contro l’assessore alla Sicurezza, Marcello Iantorno per il luogo di preghiera musulmano aperto in via Turati, «l’attività di culto non è autorizzata e non è prevista in quella zona. Erano state chieste autorizzazioni solo per un centro culturale».

 

Ex Trevitex

Dopo un minuto di silenzio in ricordo di Anna Spazzi, chiesto da Luigi Nessi, Paco-Sel, la seduta è ripresa sulla discussione dell’ultimo emendamento all’accordo di programma, proposto da Vincenzo Sapere, Paco-Sel, bocciato, per far prima realizzare le opere accessorie e poi aprire la grande distribuzione.

Stessa sorte per la maggior parte degli ordini del giorno proposti dall’opposizione, con Paco-Sel che si è distinta rispetto alla maggioranza astenendosi o appoggiando proposte bocciate dal resto della maggioranza, come la concertazione dei posteggi in via Varesina con i commercianti. «Penso che questo accordo sia un condono – ha detto Sapere, che nel corso della discussione ha aggiunto –le soluzioni non possono sempre essere a favore dell’operatore».

Due proposte sono state però approvate, quella di Peverelli di creare un parco giochi per bambini con qualcosa che ricordi il passato industriale dell’area nella futura piazza e quella di Laura Bordoli, Ncd, per una rivalutazione più attenta del onte ciclopedonale e dei costi, con la possibilità di stornare fondi per altre opere.

All’avvicinarsi della mezzanotte, la discussione aperta sull’ultimo ordine del giorno presentato, la seduta è stata aggiornata. [md, ecoinformazioni]

1 thought on “Trevitex: Palazzo Cernezzi continua la discussione

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: