facciatapalazzocernezziCambiano le tariffe a Como, le deciderà il Consiglio comunale: «Prevista tariffa forfettaria nel caso in cui il proprietario arrivi prima che l’auto sia stata rimossa».   «Il Settore polizia locale sta predisponendo gli atti di gara per l’affidamento in concessione del servizio di rimozione forzata e di custodia delle auto rimosse per sosta abusiva o perché d’intralcio alla circolazione e conseguentemente sono state aggiornate le tariffe ministeriali che il nuovo concessionario applicherà – spiega Palazzo Cernezzi –. Per l’orario notturno e/o giornata festiva viene applicata una maggiorazione del 30%; tutte le tariffe saranno assoggettate all’Iva; per orario notturno si intende quello compreso tra le ore 20 e le ore 6 del giorno successivo e per orario festivo si intende quello compreso nelle 24 ore della sola giornata festiva; se l’interessato alla restituzione del veicolo sopraggiunge durante le operazioni di rimozione, la restituzione è consentita previo pagamento di tutte le operazioni già eseguite allo scopo; nulla è dovuto dai proprietari dei veicoli regolarmente parcheggiati, nel caso di rimozione per urgenti motivi di ordine pubblico o di pubblica utilità. La proposta di delibera, approvata dalla Giunta, sarà ora sottoposta al Consiglio comunale» (le nuove tariffe). [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: