Aria tossica/ Danni continui

inquinamento aria 9 gennaio 2015Un po’ sotto o un po’ sopra il limite delle polveri. Cioè in alcuni giorni un po’ di danni alla nostra salute in altri un po’ di danni in più. Questa la realtà che si manifesta coi dati dell’Arpa che monitora (in un punto solo!) la città di Como. In attesa di provvedimenti strutturali annunciati dal governo, dalla Regione e dal Comune, mentre quelli emergenziali sono scaduti perché l’emergenza non è così emergenza come quando l’emergenza era davvero emergenza, si nota che anche i cittadini non fanno  nulla per tutelare la propria salute. Infatti anche se l’amministrazione non decreta blocchi ciò non vieta a nessuno di avere comportamenti più responsabili e meno autolesionistici.

Ciò detto speriamo che piova. Anche perché se non piove mai e il lago continua a scendere l’assurdo delle paratie, il mostro del centrodestra che il centrosinistra non è riuscito a bloccare, diventa ancora più evidente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: