ecoinformazioni on air/ Diritti stradali

logo ecopopIl servizio di Gianpaolo Rosso in onda il 25 gennaio alle 7,15 su Radio popolare. Ascoltalo nel nuovo sito di Radio popolare nelle pagine di Metroregione

Mentre le polveri sottili nell’aria superano il doppio dei limiti, mentre anche il Biossido di Azoto si ringalluzzisce, a Como i polmoni festeggiano la bocciatura da parte del Tar della richiesta di annullamento avanzata da Confcommercio dell’allargamento della ztl. Gioiscono anche alcuni degli automobilisti multati. Infatti il Tar ha promosso l’ampliamento della zona a traffico limitato ma ha imposto di rifare l’ordinanza che la regolamentava. Possibile quindi l’annullamento di alcune multe già fatte.

Se con il Tar Como vince per la ztl non c’è invece la  gratuità della tangenziale di Como.

L’imponente spiegamento di autorità lariane a Roma dal ministro delle infrastrutture Delrio ha raccolto un magro risultato: la tratta Albate-Villa Guardia rimane almeno per ora a pagamento, si valuteranno alternative e saranno studiati sconti per coloro che più la utilizzano.

A Como quindi con le polveri alle stelle e il pedaggio per la tangenziale né il diritto alla qualità dell’aria, né quello meno vitale alla libera circolazione autostradale gratuita sono garantiti. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: