Video/ L’infinito futuro/ Musica, poesia polifonica, fondale d’arte

WEB INFI 1Il 20 febbraio  al Teatro Angelicum di Bregnano con la prima de  L’infinito dispari è andato in scena un “esperimento di confusione” di parole, musiche e visioni, con la poesia polifonica di Emanuele Pini, interpretata in voci simultanee (Emanuele Parravicini, Emanuele Pini, Valentina Rusconi) e musicata ed eseguita dal vivo dal Trammammuro (Claudio Bonanomi, Pierangelo Galletti, Marco Lorenzini, Roberto Nedbal, Andrea Rosso).  La video-scenografia, dal titolo  Infinito dipinto di donna, è curata da Andrea Rosso. On line sul canale video ecoinformazioni il video dello spettacolo. Presto on line la galleria delle foto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: