4 e 5 maggio/ Il Museo che amo è un sogno: due giornate di studio e lavoro

Il Comune di Como ha avviato nel 2016 il progetto biennale Musaico, sostenuto da Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di sviluppare diverse attività nell’ambito artistico, musicale, teatrale, didattico e di intrattenimento negli spazi museali della città, partendo dalla conoscenza del proprio patrimonio per offrire nuove proposte al pubblico, con particolare riferimento ai giovani.

Partner del progetto sono numerose realtà locali portatrici di competenze artistiche, formative e di sviluppo di comunità: le associazioni Fata Morgana, Laltro. e ParTucc, la cooperativa sociale Attivamente e le imprese sociali larioLHUB57 e Cias. Il percorso intrapreso da Musaico ha portato alla programmazione, in collaborazione con l’Accademia Aldo Galli – Ied, di Il museo che amo è un sogno due giornate di studio e di lavoro con esperienze nazionali ed internazionali, che si propongono come una opportunità di riflessione sulle potenzialità degli spazi museali ed espositivi cittadini per la loro migliore valorizzazione e di apertura e confronto con il territorio. L’iniziativa è un primo passo per l’attivazione di una fase di cambiamento e co-progettazione tra pubblico, rete degli operatori culturali e privati che partendo dall’ascolto del nostro contesto urbano, possa aprirsi a nuove istanze e contaminazioni, con uno sguardo attento agli stimoli dati dalla innovazione e dalla tecnologia. Leggi il programma completo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: