Fratelli d’Italia: ferma condanna all’irruzione del 28 novembre

export.1.1563458.jpg--.jpgIn riferimento all’episodio di martedì 28 novembre, riportato da tutti i media nazionali, sull’irruzione del cosiddetto “Veneto Fronte Skinheads” nei locali del Chiostrino di Sant’Eufemia, dove era in corso una riunione del gruppo Como senza frontiere, il Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia presso il Comune di Como condanna fermamente l’accaduto.

Il Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, proprio allo scopo di combattere anche queste derive pericolose, ricorda di essere stato promotore, con gli altri partiti che compongono la coalizione, della mozione “Como città di frontiera”, approvata recentemente dalla maggioranza, e destinata a far sì che il Sindaco possa incontrare e rappresentare al Ministro degli Interni la situazione delicata che vive la città, oggetto, dal luglio del 2016, di flussi migratori purtroppo anche irregolari ed incontrollati.

Il Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia chiede pertanto che la Giunta intraprenda le misure ritenute più opportune per garantire che simili episodi non possano più accadere e chiede alla politica cittadina di portare avanti con più convinzione e coraggio il proprio ruolo di interprete dei sentimenti dei cittadini. [Fratelli d’Italia Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: