Como senza frontiere

24 febbraio/ Mese della Pace/ L’Atlante delle guerre e del Covid

Mercoledì 24 febbraio 2021, alle ore 21, Como senza frontiere propone, nell’ambito del Mese della Pace 2021, la presentazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, di cui si sta preparando la decima edizione, che verrà pubblicata alla fine dell’estate.

(altro…)

Che cosa ci insegnano i migranti in Bosnia

L’incontro di approfondimento sull’Indifferenza glaciale organizzato martedì 16 febbraio all’interno del Mese della Pace 2021 da Acli, Arci, Caritas, Como senza frontiere e Coordinamento comasco per la Pace ha costituito un’importante occasione per conoscere la drammatica situazione presente sulla rotta balcanica, ma non solo.

(altro…)

Video/ Contro l’indifferenza

Indifferenza glaciale: notizie dalla rotta balcanica di martedì 16 febbraio ha approfondito la situazione drammatica al confine tra Bosnia e Croazia. Anna Merlo, referente per l’area internazionale della Caritas diocesana di Como e mediatrice dell’incontro, ha intervistato Silvia Maraone, esperta di Balcani e migrazioni nella regione e coordinatrice di progetti a tutela dei rifugiati e richiedenti asilo lungo la rotta balcanica in Bosnia Erzegovina e Serbia, e Maso Notarianni, giornalista, inviato di Emergency e collaboratore nel progetto di Mediterranea Saving Humans e presidente dell’Arci di Milano. Presto on line anche l’articolo di Abramo Francescato.

(altro…)

Gli amici dei naziskin

In questa foto, scattata durante la recente campagna elettorale per il Comune di Mantova (elezione vinta al primo turno – come si ricorderà – dal candidato della coalizione di centro-sinistra, Mattia Palazzi), c’è un pendolare della destra estrema: uno degli esponenti del Veneto Fronte Skinheads, protagonisti dell’irruzione all’assemblea di Como senza frontiere il 28 novembre 2017, accusati di «violenza privata aggravata in concorso».

(altro…)

Processo ai naziskin per l’irruzione a Csf: i tempi si allungano

Doveva tenersi oggi presso il Tribunale di Como un’udienza di verifica per il difetto di notifica telematica del decreto di citazione ai legali degli imputati nel processo a carico del Veneto Fronte Skinhead, a seguito dell’irruzione in una riunione di Como senza frontiere il 28 novembre 2017.

(altro…)

Testimonianze della Como della Cura

Nella seconda parte della mobilitazione comasca del 21 novembre per una Società della cura sono state raccolte testimonianze dal territorio locale. L’obbiettivo di questo momento di confronto di esperienze era quello di dimostrare che la Società della cura non è mera utopia, ma è già orizzonte di moltissime persone che quotidianamente si impegnano concretamente per realizzarla.

(altro…)

Processo Veneto Fronte Skinheads/ Falsa partenza

Quando, il 28 novembre 2017, i fascisti di Veneto Fronte Skinheads si chiusero alle spalle la porta del Chiostrino Artificio, abbandonando il campo dopo aver interrotto una riunione di Como senza frontiere, fu chiaro a tutti noi che non si trattava di una “ragazzata” e, forse, nemmeno di una provocazione, ma di un atto politico di enorme gravità.

(altro…)

Una marcia immobile per i nuovi desaparecidos

Sabato 3 ottobre alle 15,30 si è svolta la trentaduesima marcia “Sono persone non numeri”, dedicata a don Roberto Malgesini, organizzata da Como senza frontiere con la partecipazione di Giovanni Motta, avvocato specializzato in diritti migranti, facente parte della Rete No Cpr e rappresentante dell’associazione AccoglierSI.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: