22 aprile/ Rebbio come Barbiana/ Lavoro alla scuola popolare e civica

Dopo la positiva e costruttiva esperienza dell’incontro tra nigeriani dell’11 febbraio scorso a Rebbio, si è sviluppata un’ipotesi di lavoro sulla progettazione di una scuola a carattere civico e popolare per persone migranti e italiane, che favorisca sia l’orientamento alla cittadinanza sia l’incontro tra diverse culture. Domenica 22 aprile, all’oratorio di Rebbio, dalle 15 alle 18.30, avrà luogo il primo appuntamento su migranti e lavoro.

Le persone impegnate nell’iniziativa hanno concordato che, preliminarmente alla definizione di un progetto vero e proprio, sia utile organizzare  alcuni incontri sperimentali, che rispondano a due esigenze:
-trattare problemi significativi per le persone migranti (e per le persone italiane insieme)
-sperimentare, appunto, modalità di trattazione dei temi e capacità organizzative.
Sono stati scelti due temi, il lavoro (22 aprile) e la salute (12 maggio). Si è inoltre concordato di proporre tali incontri a persone migranti arrivate a Como negli ultimi anni, a partire cioè dal 2011, nell’ipotesi che necessitino in maggior misura di orientamento, informazioni approfondite, confronto.
Domenica 22 aprile, all’oratorio di Rebbio, dalle 15 alle 18.30, avrà luogo il primo appuntamento su migranti e lavoro.
Come potrete vedere dal Programma, all’incontro collaborano alcune persone con specifiche competenze sul mondo del lavoro, sulla comunicazione e sulla didattica, oltre ai rappresentanti delle comunità salvadoregna e cingalese (che si aggiungono ai portavoce delle comunità marocchina – Il Ponte, nigeriana-Mark Yohana e angolana-Manuel Tavares), che ringraziamo . Il programma, che sarà svolto naturalmente nella misura del possibile. Per la mediazione linguistica, Don Giusto, Mark Yohana, Noura Amzil. [Fausta Bicchierai, Annamaria Francescato, Giusto Della Valle]
Migranti e lavoro/ Programma 

Prima parte

-Contenuto: idee sul lavoro ed esperienze lavorative (in Italia, nei paesi d’origine, di transito, di approdo)

-Modalità di svolgimento: racconto tra le persone partecipanti (anche in sottogruppi tematici con restituzione finale al grande gruppo); definire una modalità che faciliti il confronto e la condivisione tenendo conto delle differenze linguistiche.

-Conduttori: Manuel Tavares, don Giusto Della Valle, Noura Amzil

-Possibili temi da attraversare:

  • Migranti

1) L’organizzazione del  lavoro

-in Africa (possiamo ipotizzare: l’attività del gruppo familiare intorno a una coltivazione/allevamento di sussistenza con una entrata residuale utilizzata per gli altri servizi. Altre tipologie: piccolo commercio, lavoro ambulante, altro); le differenze tra contesto urbano e rurale.

-in Libia (piastrellista, meccanico, muratore, aiuto-domestico, mercati, altro)

-esperienze in Italia; aspettative

-le donne e il lavoro

2) Patto lavorativo e retribuzione nel paese d’origine, di transito, nelle esperienze italiane

  • Italiani/e residenti

1)Esperienze; aspettative

2)Precarizzazione e ridimensionamento dei diritti?

Intervallo e merenda

Seconda parte

– Contenuto: il lavoro in Italia e a Como, la regolamentazione del lavoro, la formazione

– Modalità di svolgimento: interventi frontali , diapositive, documenti multimediali, domande/risposte, consegna di documenti scritti; definire una modalità che faciliti il confronto e la condivisione tenendo conto delle differenze linguistiche

-Conduttori:  Mark Yohana, Luca Fonsdituri e Paolo Gagliardi (Cgil), Fabio Cani

-Spunti di lavoro

1) Panoramica del lavoro a Como, l’impatto della crisi

2) I settori  prevalenti di impiego dei/delle migranti

3) I contratti di lavoro

4)la formazione, l’importanza dell’italiano (corsi di lingua e certificazioni)

5) I percorsi formativi professionalizzanti (tipologie, accesso, ecc.) e il placement

Conclusioni

1 thought on “22 aprile/ Rebbio come Barbiana/ Lavoro alla scuola popolare e civica

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: