Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

Mdp-Art. 1/ «Accecati come sono dall’ansia di fare propaganda» chiudono il Centro governativo

Emilio Russo, di Mdp-Articolo 1, interviene sulla chiusura del Campo governativo di Como: «Un ministro dell’Interno e vice premier e un sottosegretario si scomodano per scrivere un roboante comunicato in cui annunciano: “Chiuso il centro di accoglienza di Como: è la conferma che passiamo dalle parole ai fatti”.

Sono gli stessi che hanno partorito un decreto in cui sono presenti norme per tutto: dai parcheggiatori abusivi ai distributori automatici che recano disturbo, dall’accattonaggio ai blocchi stradali, ma non c’è una sola norma per rafforzare il contrasto alle mafie o, per esempio, la lotta al traffico di esseri umani. Per loro, che dovrebbero preoccuparsi della sicurezza degli italiani, i problemi di legalità e sicurezza in questo Paese sono i negozi etnici e non le mafie che stanno penetrando nella nostra economia, rifornendo le piazze dello spaccio e insediandosi in tanti territori anche del Nord, non esclusa Como. Il loro governo – forte coi deboli e debole coi forti – regala miliardi agli evasori con il condono più generoso di tutta la storia repubblicana e scava una voragine nei conti pubblici mangiandosi il risparmio degli italiani ma Salvini e Molteni si preoccupano di comunicare che è stato chiuso il Centro di via Regina. Accecati come sono dall’ansia di fare propaganda sulla pelle di pochi disperati, si attribuiscono “meriti” che non gli appartengono (la diminuzione degli sbarchi) e nascondono le conseguenze della chiusura: l’aumento prevedibile degli “irregolari” che sfuggiranno a qualsiasi forma di controllo e l’aumento dell’insicurezza per i cittadini. Che è esattamente quello su cui si regge “la narrazione” della Lega». [Emilio Russo, Mdp-Articolo 1 Como]

Un commento su “Mdp-Art. 1/ «Accecati come sono dall’ansia di fare propaganda» chiudono il Centro governativo

  1. ecoinformazioni
    31 ottobre 2018

    L’ha ribloggato su comosenzafrontiere.

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 ottobre 2018 da in immigrazione, Politica.

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: