La bella Como contro il decreto xenofobo e anticostituzionale

L’incontro del 21 novembre contro il decreto Salvini, organizzato da Csf, Amnesty e Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti,  ha avuto il giusto inizio. I circa 150 partecipanti, preso atto dell’impossibilità di contenerli della sala dell’Oratorio di Rebbio, hanno “migrato” nel vicino Teatro nuovo. È stata un serata importante nella quale gli interventi di Fabio Cani (portavoce di Csf), Pamela Blumetti (Amnesty International), Daniela Padoan (scrittrice), Antonio Lamarucciola (avvocato, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti) e il dibattito hanno presentato le caratteristiche del decreto “sicurezza” oppressivo, non solo per i diritti dei migranti ma per tutte/ i, integrando l’analisi del provvedimento con l’indispensabile riferimento al contesto che lo ha preparato e ne rafforza la barbarie e con l’analisi dello scenario internazionale nel quale agisce la destra eversiva di governo in Italia e a Como. Già on line sul canale di ecoinformazioni tutti i video dell’iniziativa. 

 

Guarda sul canale di ecoinformazioni anche tutti gli altri video dell’iniziativa. 

 

Sono disponibili i cinegiornali ecoinformazioni su decreto Salvini in italiano, inglese, francese e broken.  Guardali e diffondili.

1 thought on “La bella Como contro il decreto xenofobo e anticostituzionale

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: