Video/ Un abbraccio solidale/ Como resiste

Duecento persone hanno abbracciato alle 15,30 del 2 febbraio Palazzo Cernezzi. La catena umana, sviluppata nell’ambito dell’iniziativa nazionale L’Italia che resiste, promossa a Como da un gruppo di ragazze e ragazzi che hanno affermato l’esigenza di un impegno in prima persona “da essere umani” per contrastare la barbarie del razzismo e delle politiche delle destre contro i Diritti umani, è stata animata dal popolo della Pace nel quale essenziale è il ruolo delle sinistre.

L’adesione di Como senza frontiere, dell’Arci, di Sinistra Italiana, di Rifondazione comunista, del Pd, di Civitas, de La comune, di tante associazioni e persone e la partecipazione di alcuni giovani alla prima esperienza in manifestazione, hanno mostrato come sia vasto anche a Como l’attivismo per Restare umani. Negli interventi svolti davanti all’ingresso del Comune in via Vittorio Emanuele si sono alternate posizioni diverse sul ruolo che devono avere le forze politiche nella lotta contro la barbarie fascista, razzista e antiumana. Tutte e tutti hanno concordato sulla necessità di proseguire la mobilitazione a partire dalla manifestazione del 16 febbraio NO Cpr a Milano. Sul canale di ecoinformazioni i video di tutti gli interventi.

Guarda i video di tutti gli altri interventi sul canale di ecoinformazioni.

[Foto Fabio Cani, ecoinformazioni]

[Foto di copertina Claudio Fontana per ecoinformazioni]

Guarda la galleria delle foto di Claudio Fontana per ecoinformazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: