Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

17 marzo/ Ecologia politica/ C’è chi dice no

Il Tunnel  per l’alta velocità  relativo al tratto Torino – Lione era  stato pensato nel 1989 e  qualche mese dopo iniziarono le proteste in Val di Susa  che diedero vita,  negli anni successivi, a un movimento  sempre più  attivo  e ampio che continua  a resistere tuttora opponendosi alla realizzazione dell’opera. Da allora sono state  condotte numerose ricerche  e prodotti  tanti documenti. Sfoglia on line lo speciale di ecoinformazioni Tav: il treno che non serve.

Le motivazioni di fondo  dell’opposizione alla linea dell’alta velocità sono basate su due elementi: il pericolo ambientale e la inutilità dell’opera.

Sfoglia on line lo speciale di ecoinformazioni

Sono passati trenta anni di lotte, proposte, studi, incontri, manifestazioni, scontri ma la caratteristica principale di questa lotta , conosciuta in tutto il mondo, è che  non è una lotta “ideologica”,  come tanti vorrebbero  far credere. Si basa su dati e studi,  su proposte. Ha saputo coinvolgere cittadini ed istituzioni (tantissimi sono stati i sindaci NO tav di ogni parte politica). Certamente le sinistre e successivamente  il M5s hanno fatto della lotta al Tav un’importante parte della loro proposta ambientalista, ma le adesioni sono andate molto al di là delle parti politiche che si sono impegnate a sostenere la lotta degli abitanti della Val di Susa.

Una  caratteristica purtroppo negativa è che tutti ne parlano,  ma pochi conoscono veramente i fatti sia tecnici che politici per schierarsi con consapevolezza della realtà.

Oggi l’opera è messa al centro di uno scontro di potere  tra   Lega (favorevole)  e M5s (contrario). Le principali opposizioni parlamentari al governo giallo-verde sostengono il sì insieme alla lega (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito democratico), mentre Sinistra italiana lotta anche in Parlamento contro la Tav insieme, all’esterno di esso, a Prc e movimenti.

In trenta anni migliaia di persone   sono state denunciate,  hanno subito vessazioni  ma   in questi trenta anni abbiamo scoperto che il “potere forte” quello dell’interesse  personale è in grado di manovrare gran parte della stampa nazionale, le istituzioni, e tanti organi dello stato per gettare discredito su un movimento sostanzialmente pacifico  fatto di cittadini/ e comuni con idee politiche differenti  ma uniti  per salvaguardare il territorio, l’ambiente e gli interessi generali.

Il movimento No tav è strutturalmente gioioso, sereno e pacifico, basti pensare alle tante  manifestazioni con i bimbi ed i nonni  in prima fila.

Il 17 marzo a Como alle 15,30 allo Spazio Parini in via Parini 6 a Como incontriamo  Alberto Poggio una persona  che potrà  fornire   dati, informazioni, ragionamenti e idee per capire  perché è vitale anche nel nostro territorio l’ opposizione al Tav Torino Lione. [Circolo Arci Terra e Libertà, Arci provinciale Como]

Rispondi

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 Marzo 2019 da in Senza Categoria.

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: