Arci ecoinformazioni ecoinformazionicomo@gmail.com, via Lissi 6 Como, tel. 351, 5968899, 3473674825

17 marzo/ Donne cancellate/ Videoconcerto Trammammuro

L’ossessione di classificare gli umani è una malapianta che ha radici nella paura, produce frutti di esclusione (o addirittura di reclusione) e genera la malattia del conformismo, agendo nelle “istituzioni totali” come nelle relazioni quotidiane e nei sistemi sociali. Questo il tema della nuova versione del videoconcerto del Trammammuro  “Donne cancellate”, domenica 17 marzo alle 18 alla Sala Recchi di via Lambertenghi 41 a Como (ingresso libero).

La “libidine del conformismo” ha da sempre chiesto alle donne un sacrificio supplementare di identità, all’inseguimento di “visioni appropriate di sé”. Ed è l’arte a imporre, in tutte le epoche, nelle forme più diverse, i modelli del “dover essere” di una donna. Seguendo questo percorso gli autori hanno raccolto alcuni tentativi dei grandi maestri di concludere l’idea di una donna in un quadro e hanno messo in musica frammenti della maledizione classificatoria che cancellò le donne del manicomio di San Martino e che costringe ancora oggi molte donne a sacrificare la propria identità in nome della conformità. Nessuna donna assomiglia a qualcuna di queste, anche se lo è un po’. Ogni donna è molte donne, gli umani hanno una natura plurale, fatta di appartenenze multiple e intersecanti.

Il concerto, la cui prima versione aveva esordito nell’ambito della mostra Donne cancellate (Como, Broletto, 11 novembre 2018) è completato dal video “Fotografie da un inferno”, di Gin Angri ed è dedicato ad Alda Merini, alla sua vita “non conforme” interamente trasformata in poesia.

Trammammuro: (Claudio Bonanomi, chitarra; Pierangelo Galletti, basso; Marco Lorenzini, oboe, armonica, voce; Roberto Nedbal, percussioni, Elisa Roncoroni voce; Andrea Rosso chitarra, video). Letture di Lidia Ambroggio e Antonella Cattaneo;  Fotografie di Gin Angri.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 Marzo 2019 da in Donne, musica con tag , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux