Un campus di lamiere e mattonelle

Consoliamoci. Il Politecnico a Milano sa fare di peggio, con il taglio di 35 alberi per costruire un nuovo padiglione universitario. A Como, l’Insubria si limita a spianare un terreno abbandonato per renderlo fruibile. Nuove aule? Studentato? Laboratori? Mensa? Spazi culturali? Macchè, un bel parcheggio. Un contributo di alto livello scientifico alla sostenibilità ambientale e alla qualità urbana. Se ne sentiva la mancanza.

Leggi l’articolo dal blog di ecoinformazioni Periferie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: