Canarie: tragica rotta atlantica verso l’Europa

C’è una rotta dei migranti che nel 2020 ha visto aumentare considerevolmente, quasi del 600 per cento, – secondo i dati dal Ministero degli interno spagnolo – il proprio flusso. È la rotta che collega l’Africa alle isole Canarie, “La ruta Canarie”. Le Canarie sono delle isole di origini vulcaniche, situate nell’oceano Atlantico, davanti alla costa dell’Africa e al Sahara. Oggi le Canarie formano una comunità autonoma, parte del regno di Spagna. I suoi abitati si sentono ponte fra Europa, America e Africa, con una cultura molto ricca e un sentimento di identità proprio. La Spagna lo considera un territorio transcontinentale: le isole hanno fatto parte del paese per più di cinquecento anni e i suoi abitanti sono cittadini di pieno diritto, ma nel 2011 l’Unione africana ha individuato nelle Canarie un futuro possibile membro, definendole «territorio africano sotto occupazione di una potenza straniera». Infatti meno tre quarti della popolazione delle Canarie è nata nell’arcipelago: un quinto degli abitanti è infatti costituito da immigrati stranieri, cui si sommano numerosi cittadini spagnoli provenienti da altre regioni del Paese.

Continua a leggere su Arci Como Web Tv.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: