Musa Drammeh

I difensori dei diritti umani

Il 30 marzo Como accoglie ha organizzato un incontro sulla piattaforma zoom per dialogare insieme a persone che hanno a cuore il rispetto della dignità umana e una solidarietà radicata ad aiutare il prossimo. L’evento è stato organizzato per esprimere la solidarietà a tutte le reti di volontariato e singole persone denunciate perché si sono occupate dei migranti sui confini, compreso quello comasco. Hanno partecipato alla serata don Giusto Della Valle, Lorena Fonasir e don Andrea dell’associazione Linea d’ombra, Martine Landry di Amnesty International. 

(altro…)

Attacco all’orto di don Emilio

La pandemia ci ha messo di fronte a delle tematiche che stanno cuore a molti cittadini e associazione come la tutela dell’ambiente. La questione dell’ambientale, infatti, durante il primo lockdown ha assunto grande rilevanza, abbiamo notato come la natura si è presa il suo spazio durante questo periodo in cui molti sono dovuti restare a casa a causa delle restrizioni imposte. Qualcuno si è accorto che bisogna dare una maggior attenzione all’ambiente puntando sullo sviluppo sostenibile per tutti. Altri invece come il comune di Barni continua a  fare finta di nulla come se tale questione fosse di scarsa importanza. Infatti nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio in via Andreoletti a Barni, dove prima sorgeva l’orto creato da don Emilio. Nel seguito il comunicato di Circolo Ambiente Ilaria Alpi.

(altro…)

1 marzo/ Milano/ Restiamo qui!

«Il 1 marzo 2021 alle 18,30 in piazza Duomo a Milano (qui l’evento facebook) si terrà una giornata di mobilitazione e sciopero. Lavoratrici e lavoratori italiani e immigrati, nonostante la pandemia hanno scelto di scioperare insieme, “uniti dalla consapevolezza che il razzismo istituzionalizzato […] le politiche di esclusione, lo sfruttamento del lavoro, le violazioni dei diritti sono tasselli di un’unica strategia repressiva che, a partire dai più deboli e inermi, aspira a colpire tutti e a imporre la precarietà come orizzonte di vita”.

(altro…)

19 febbraio/ Non possiamo più aspettare!

Venerdì 19 febbraio alle 18,30 si terrà a Milano, in piazza San Babila, una nuova iniziativa per sostenere la protesta dei e delle migranti contro la famigerata sanatoria, che ha costretto molte persone a continuare a vivere ai margine della società, quando la stessa legge poteva essere estesa, anche, per altre categorie lavorative.

(altro…)

Canarie: tragica rotta atlantica verso l’Europa

C’è una rotta dei migranti che nel 2020 ha visto aumentare considerevolmente, quasi del 600 per cento, – secondo i dati dal Ministero degli interno spagnolo – il proprio flusso. È la rotta che collega l’Africa alle isole Canarie, “La ruta Canarie”. Le Canarie sono delle isole di origini vulcaniche, situate nell’oceano Atlantico, davanti alla costa dell’Africa e al Sahara. Oggi le Canarie formano una comunità autonoma, parte del regno di Spagna. I suoi abitati si sentono ponte fra Europa, America e Africa, con una cultura molto ricca e un sentimento di identità proprio. La Spagna lo considera un territorio transcontinentale: le isole hanno fatto parte del paese per più di cinquecento anni e i suoi abitanti sono cittadini di pieno diritto, ma nel 2011 l’Unione africana ha individuato nelle Canarie un futuro possibile membro, definendole «territorio africano sotto occupazione di una potenza straniera». Infatti meno tre quarti della popolazione delle Canarie è nata nell’arcipelago: un quinto degli abitanti è infatti costituito da immigrati stranieri, cui si sommano numerosi cittadini spagnoli provenienti da altre regioni del Paese.

(altro…)

Una giornata per i diritti

Como, negli ultimi anni, ha visto arrivare tanti/e migranti, situazione analoga a quella vissuta in quasi tutte le città di confine. Anche qui il rifiuto dei diritti e della dignità delle persone migranti ha raggiunto un livello inaccettabile. Se è chiaro che il fenomeno della migrazione necessita di essere governato, è altrettanto chiaro che i diritti inalienabili meritano rispetto e considerazione affinché non si cada nella voragine della mistificazione e dell’emarginazione. A Como, per fortuna, ci sono diverse realtà di volontariato, associazioni impegnate al fianco dei migranti.   

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: