Auser / Ritirare l’emendamento!

Fulvia Colombini, Presidente di Auser Lombardia, chiede l’immediato ritiro dell’emendamento inserito nella Legge di Bilancio 2022 – in sede di approvazione al Senato – che impone alle Associazioni del Terzo Settore di essere assoggettate al regime IVA passando dall’attuale modalità di esclusione dell’IVA al regime di esenzione per i servizi prestati e i beni ceduti a favore dei propri associati.


“Questo cambiamento – spiega Colombini -, se non viene fermato, implicherà sulle spalle delle associazioni obblighi gravosi di natura contabile e burocratica per la tenuta dei bilanci, dei registri IVA, dell’incarico oneroso a professionisti per il corretto l’espletamento delle pratiche, insieme ad altri adempimenti costosi. La Riforma del Terzo Settore, arrivata ormai nella fase di piena applicazione, ha riconosciuto finalmente il ruolo di protagonisti al volontariato e alle associazioni del Terzo Settore, di concerto con la Pubblica Amministrazione per rafforzare l’efficacia e incrementare il welfare locale e di vicinanza. Questo emendamento contraddice perfino il legislatore, che ha inteso riconoscere al Terzo Settore un ruolo pubblico di utilità generale. È tempo – sottolinea la presidente di Auser Lombardia – che il Terzo Settore sia coerentemente e universalmente riconosciuto, che il Parlamento operi in coerenza con le leggi già vigenti e che non si debba, ogni volta che viene approvata la Legge di Bilancio, correre ai ripari. Auser è una grande rete nazionale di volontariato e di promozione sociale. Durante la pandemia da Covid-19 non ci siamo fermati un istante e abbiamo aiutato migliaia di persone con la consegna di pasti, spesa, farmaci e con l’accompagnamento protetto alle strutture sanitarie. Stiamo partecipando, fin dall’inizio, alla buona riuscita della campagna vaccinale aiutando nelle prenotazioni degli appuntamenti, accompagnando le persone che ne hanno bisogno e contribuendo con i nostri volontari al funzionamento degli Hub vaccinali.

Ci aspettiamo che tutto ciò sia conosciuto e riconosciuto e che l’emendamento venga cancellato”.

(per approfondire gli aspetti giuridici della questione clicca qui)

Fulvia Colombini
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: