24 novembre/ assemblea FFF

 

«Ne abbiamo abbastanza di grande opere inutili: mobilitiamoci! Venerdì 18 abbiamo aderito alla manifestazione indetta dall’Uds per il diritto allo studio. Siamo scese in piazza anche noi perché crediamo che la scuola, l’istruzione, sia fondamentale per un cambiamento. Senza conoscenza non si possono ribaltare le logiche di sfruttamento e oppressione che ci stritolano. Denunciamo l’attività di multinazionali (come Eni) che propongono progetti di educazione ambientale e si inseriscono nelle scuole con la finta pretesa di ripulirsi la coscienza. 

Siamo e saremo per sempre intersezionali: appoggiamo le lotte antispeciste e quindi antifasciste, transfemministe, antirazziste; siamo contro ogni genere di sfruttamento. Continueremo a convergere e scendere insieme in piazza, soprattutto a presidiare il nostro territorio. 

Siamo oggi in un periodo profondamente critico per quanto riguarda il nostro territorio e la nostra salute: varie opere inutili si stanno costruendo, mostri finanziati per interessi privati. Canturina Bis, Tremezzina, Secondo Lotto della Tangenziale, Pedemontana; ma anche la terza linea di incenerimento fanghi o il nuovo progetto della costruzione di impianti sciistici sul Monte San Primo (1600 metri) quando è ormai raro che nevichi sui 2000 metri! 

Dopo un anno che i movimenti ambientalisti nella zona di Cantù si sono uniti nel coordinamento No Canturina Bis, dopo un anno di rigida opposizione da parte di questi e di gran parte della cittadinanza, i lavori per la costruzione della Canturina Bis sono ugualmente iniziati. Le immagini sono solo il continuo di un processo di gentrificazione e cementificazione iniziato molti anni fa che ora deve finire. 

Chiamiamo ora la cittadinanza ad agire, a unirsi alle nostre battaglie: per noi, per l’ambiente, per le future generazioni. Convochiamo un’assemblea giovedì 24 novembre alle 15 all’Ostello Bello di Como per organizzarci e fermare la cementificazione».  [Fff Como e Cantù]

.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: