Mese: Novembre 2022

Video/ Da un mondo disabile alla città universale

La serata 3 secondi prima 3 secondi dopo. La storia di andrea Stella, il 29 novembre al Gloria organizzata da Arci e Aifo, introdotta, dopo il benvenuto di Gianpaolo Rosso dell’Arci, da Leonardo Argentieri dell’Aifo, ha permesso al pubblico, numericamente inferiore purtroppo a quanto l’inziativa meritasse, di conoscere l’epopea di Andrea Stella, giovane velista prima di essere sparato, poi paladino internazionale e capace di coinvolgere dall’Onu a Francesco, dal mondo delle star della vella al Dalai Lama dei diritti dei portatori di disabilità, velista transoceanico e capace di coinvogere nella sua lotta per dimostrare la possibilità per chi è in carrozina di continuare a vivere sogni costretti nell’impossibilità dalle difficoltà che la nostra società non includente pone alla loro vita. Dopo lo spettacolo intensissimo e coinvolgente, la serata si è conclusa con brevi video di Andrea Stella e gli interventi di Isabella Faggiano che ha illustrato le molteplici azioni per i diritti dell’Aifo e di Alberto Bracchi che ha illustrato la sua storia di velista, escluso dalle Olimpiadi per difficoltà motorie a terra, dalle autorità sportive, allora come oggi animate da interessi economici più che da desiderio di raggiungere con lo sport successi nelle libertà e nei diritti di tutte e tutti.

(altro…)

3 dicembre/ Prego anch’io? No, tu no!

L’associazione Assalam rivendica la libertà di culto contro il tentativo del Comune di Cantù di impedirla tentando addirittura di acquisire lo stabile di proprietà dell’Associazione al patrimonio comunale. Il testo dell’Appello di Assalam con le prime adesioni. Il Corteo perché venga rispettata la Costituzione si snoderà verso il centro partendo dalla sede di Assalam in via Milano 127 D a Cantù. Partenza prevista alle 14 di sabato 3 dicembre 2022.

(altro…)

Acqua di rubinetto, ma troppa plastica

Nella serata di martedì 29 novembre, nella sala consiliare di Cabiate, si è tenuto l’incontro Acqua da bere: dal rubinetto o dalla bottiglia?, organizzato dalla rete Brianza senza plastica. Sono intervenuti, a discutere di questo amletico dubbio, tre portavoce di Como acqua, ente pubblico fornitore anche del comune di Cabiate, e Stefano Magni, ricercatore ed ecotossicologo dell’Università degli studi di Milano Statale.

(altro…)

RINVIATO/ 2 dicembre/ Alle radici dei razzismi

L’incontro di venerdì 2 dicembre alle 21 Colonialismo: alle radici dei razzismi, inserito nella rassegna Dal 28 al 28, organizzata dall’Anpi di Dongo è rinviato a data da stabilirsi per problemi di salute del relatore.

(altro…)

Di nuovo un Natale inquinato?

«Sabato 26 novembre per Arpa Lombardia la qualità dell’aria nel comasco era giudicata scarsa: 28 microgrammi per metro cubo la concentrazione media di polveri sottili PM2,5 e in aumento anche PM10 e biossido di azoto.
Nella centralina di viale Cattaneo le pericolose polveri PM2,5 raggiungevano una media giornaliera ancora più elevata (36 microgrammi per metro cubo).
Sicuramente, a provocare il tutto, le condizioni metereologiche, ma anche l’incremento del traffico per l’inizio sempre più anticipato degli acquisti natalizi (facilitati dal Black Friday che anche molti esercizi commerciali comaschi adottano), oltre all’avvio degli impianti di riscaldamento.
Abbiamo pensato di divulgare alcune norme di comportamento individuale che possono almeno in parte mitigare il danno, in attesa che gli enti interessati , a partire dal comune che dovrebbe pensare ad una regolamentazione del traffico, ma anche, per quanto di competenza, regione e governo, adottino finalmente serie ed efficaci misure di prevenzione
.

(altro…)

Palestina/ Fermiamo il commercio con gli insediamenti illegali

Appello 29 novembre, Iniziativa Cittadini Europei. Fermiamo il commercio con gli insediamenti illegali. Noi, 49 associazioni e organizzazioni della società civile italiana, sosteniamo la campagna europea per fermare il commercio con gli insediamenti illegali. Riteniamo vergognoso che nel 2022 esista ancora la colonizzazione. Da più di mezzo secolo Israele occupa e colonizza i territori palestinesi. Malgrado ciò, l’Unione Europea continua il commercio con le colonie contribuendo alla loro economia. Tutti insieme abbiamo il potere di portare un cambiamento firmando l’iniziativa popolare dei cittadini europei #StopTradeWithSettlements.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: