Pace

Che cosa ci insegnano i migranti in Bosnia

L’incontro di approfondimento sull’Indifferenza glaciale organizzato martedì 16 febbraio all’interno del Mese della Pace 2021 da Acli, Arci, Caritas, Como senza frontiere e Coordinamento comasco per la Pace ha costituito un’importante occasione per conoscere la drammatica situazione presente sulla rotta balcanica, ma non solo.

(altro…)

Video/ Contro l’indifferenza

Indifferenza glaciale: notizie dalla rotta balcanica di martedì 16 febbraio ha approfondito la situazione drammatica al confine tra Bosnia e Croazia. Anna Merlo, referente per l’area internazionale della Caritas diocesana di Como e mediatrice dell’incontro, ha intervistato Silvia Maraone, esperta di Balcani e migrazioni nella regione e coordinatrice di progetti a tutela dei rifugiati e richiedenti asilo lungo la rotta balcanica in Bosnia Erzegovina e Serbia, e Maso Notarianni, giornalista, inviato di Emergency e collaboratore nel progetto di Mediterranea Saving Humans e presidente dell’Arci di Milano. Presto on line anche l’articolo di Abramo Francescato.

(altro…)

19 febbraio/ Mese della Pace a Erba

Nell’ambito del Mese della Pace, per quest’anno migrato in larga parte sul web ma in compenso continuato ben oltre la fine di gennaio, un gruppo di realtà e organizzazioni di Erba hanno organizzato per venerdì 19 febbraio un confronto a due voci sulla lettera-enciclica “Fratelli tutti”.

(altro…)

Video diretta/ Sabir per Lipa

In preparazione dell’incontro del 16 febbraio dalle 10,30 alle 12,30 dell’11 febbraio proponiamo l’evento Sabir per Lipa/ Sostenere i profughi in Bosnia, evacuarli subito, organizzato da Sabir dell’Arci insieme a molte altre organizzazioni. Tra gli interventi anche quello di Silvia Maraone – coordinatrice Ipsia/Acli che parteciperà anche all’incontro Indifferenza glaciale. Puoi seguire l’evento in diretta sula pagina Facebook di Sabir o via Zoom. Per ottenere il link di Zoom iscriviti all’incontro https://bit.ly/2MKnw6z.

(altro…)

Indagare sulle responsabilità israeliane

Si è svolto su Zoom e in diretta Facebook nel tardo pomeriggio di mercoledì 10 febbraio il secondo degli incontri sulla situazione israela palestinese organizzato da Società civile per la Palestina. La seconda conferenza, Accountability: le potenzialità dell’azione legale, era dedicata all’intricata questione delle azioni giudiziarie contro le violazioni del diritto internazionale perpetrate ai danni dei palestinesi. Ospiti della serata, Chantal Meloni, docente di Diritto penale internazionale, Università degli studi di Milano e rappresentante legale delle vittime nella “situazione Palestina”  di fronte alla Corte penale internazionale, e Emily Schaeffer Omer-Man, avvocata per i diritti umani ed esperta di diritto internazionale umanitario in Israele e Palestina.

(altro…)

Diretta video/ Palestina/ Accountability

Mercoledì 10 febbraio 2021 alle 18, diretta zoom e facebook, con Chantal Meloni, professoressa di Diritto penale internazionale, Università degli Studi di Milano e rappresentante legale delle vittime nella “Situazione Palestina”  di fronte alla Corte Penale Internazionale, e Emily Schaeffer Omer-Man, avvocatessa per i Diritti umani ed esperta di Diritto internazionale umanitario in Israele e Palestina.

(altro…)

Il mensile/ Forzare l’equazione

Il network ecoinformazioni

Non basta il web, serve anche la carta. E le idee della Pace devono materializzarsi per prime. Per questo abbiamo deciso di stampare il mensile ecoinformazioni gennaio 2021 che sarà in distribuzione (naturalmente con tutte le cautele necessarie) da domenica 17 gennaio alle 14,30 nella manifestazione Meno armi più ospedali del Mese della Pace. Intanto potete sfogliarlo on line.

(altro…)

Abbasso la guerra alla Leonardo

Moltissime le realtà che hanno risposto all’appello del Centro di documentazione Abbasso la guerra per celebrare l’entrata in vigore del Trattato per l’abolizione delle armi nucleari il 22 gennaio all’ingresso della Leonardo (ex Aermacchi) di Venegono Superiore.

(altro…)

Potenze nucleari e topolini potenti

Un’Italia più sicura è un’Italia senza armi nucleari. Il 22 gennaio è entrato in vigore il Trattato di proibizione delle armi nucleari (Tpnw). Le armi nucleari sono “immorali” ed ora anche “illegali”, al pari delle armi chimiche, biologiche e batteriologiche e delle mine antiuomo. È un passo avanti verso la totale eliminazione dalla terra delle armi più distruttive mai costruite dall’umanità. Il Trattato diventa legge internazionale vincolante, per chi lo ha firmato  e ratificato 51 Stati. Lo hanno ad oggi firmato da 86 Stati dei 194 aderenti all’Onu.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: