Politica

Il 25 aprile Como senza manifesti

Se non per decisioni importanti e incidenti sulla vita cittadina, ci si aspetterebbe almeno che le istituzioni cittadine si attivassero per quelle celebrazioni e commemorazioni laiche che scandiscono la vita civica e sociale della comunità di cui (parzialmente) dovrebbero essere amministratori e custodi. Ma niente, a quanto pare la giunta di Como non riesce neanche a garantirsi quel minimo sindacale di dignità con cui promuovere una iniziativa di memoria attiva per l’anniversario della Liberazione: Luigi Nessi nota, con incredulità e stupore, la totale assenza di manifesti, bandiere, neanche una piccola noticina sul sito istituzionale del comune – che invece riporta, in data 23 aprile, le disposizioni viabilistiche per la partita Como-Alessandria che si terrà proprio il 25 aprile. Giusto per rendere chiaro a tutti quali siano le priorità.

(altro…)

Si/ Festa e Strade di Liberazione

«Su iniziativa dell’Anpi Provinciale, Sinistra Italiana Como insieme a Acli, Arci, ArticoloUno, Auser, Cgil, Cisl, Uil, Como senza frontiere, Istituto di Storia contemporanea “Pier Amato Perretta”, Osservatorio Democratico sulle nuove destre, Pd Prc., Psi ha organizzato una serie di appuntamenti video (parole, immagini, spettacoli, musicali e teatrali) che saranno messe in rete a partire dal 23 aprile su Arci Como Web TV ( https://arcicomowebtv.wordpress.com).

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Sessismo in chat

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione del 22 aprile alle 7,15 di Metroregione di Radio Popolare. Consiglio comunale a Lambrugo in provincia di Como, serata on line  ordinaria fino a che l’ex sindaco non inizia a scrivere insulti scurrili sessisti e misogeni alla capogruppo di maggioranza. La sindaca interviene ricordando al consigliere che la chat viene letta da tutti, ma non basta, anzi, insulti anche alla sindaca.

Una storia ben oltre i limiti dell’indecenza che ha determinato la richiesta di dimissioni del consigliere Giuseppe Costanzo sia da parte di Cgil Cisl e Uil che dall’assemblea permanente delle donne della Cgil che esprimono vicinanza e solidarietà a Elisa Marini e Barbara Pirovano. La capogruppo, destinataria degli insulti più disgustosi, ha dato incarico ai legali di procedere nelle sedi opportune e denuncia: «Il consigliere Costanzo non ha mancato di rispetto solo a me e a Elisa, ma a tutte le donne». [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Dal 23 al 25 aprile/ Liberazione

Anpi, Arci, Acli, Istituto di storia contemporanea P.A. Perretta, Como senza Frontiere, Auser, Osservatorio democratico sulle nuove destre di Como, Cgil, Cisl, Uil, Articolo 1 Mpd, PD, PRC e Sinistra Italiana vi invitano a celebrare il 25 aprile su ArciComowebTV. Dal 23 al 25 incontri, video, testimonianze, letture, spettacoli e musiche per ricordare online la Liberazione dal nazifascismo. Vi aspettiamo su www.arcicomowebtv.wordpress.com.

(altro…)

Diretta/ Privatizzazione nido in commissione

Giovedì 15 aprile alle 18.00 si riunirà la commissione III con all’ordine del giorno la Gestione indiretta dell’Asilo Nido di Lora – (Definizione criteri generali e indirizzi per la sua attivazione e il suo controllo). In considerazione delle restrizioni dovute al covid la commissione di svolgerà a distanza con diretta you-tube, chiediamo alla cittadinanza, al personale interessato ed alle famiglie di partecipare collegandosi al link: https://youtu.be/A4VJTlVITmA dando un
segnale importante a questa amministrazione.

(altro…)

Cimitero Camerlata/ Degrado e rinascita

Grazie all’aiuto di Padre Gianmarco Arrigoni, di S. Antonio a Camerlata, il 18 aprile siamo arrivati a 651 nominativi! Sono raccolti a mano, via mail, via telefono. La raccolta di firme continua! Ho preparato un video di 1 minuto da condividere con voi. Condividetelo anche voi! Fate firmare! Ce la faremo. [Luca Michelini]

(altro…)

Villa Olmo negata alla cultura

L’atteggiamento delle forze politiche e dei/delle diversi/e amministratori/e nella varie città è differente. Naturalmente. Ci sono sindaci e giunte comunali che si adoperano per superare leggi ingiuste e valorizzare la dignità umana e la civiltà dei territori che amministrano e ce ne sono altri che cogliendo l’esistenza del dramma della povertà tentano di spingere chi nulla ha fuori dalla vista dei ricchi, multandoli e guardandosi bene dal dare aiuto persino a chi è addirittura costretto dall’inesistenza di interventi sociali dell’istituzione a dormire e vivere in strada. Per questo tipo di politici, la città è solo il cortile dei propri interessi e gli abitanti sono solo quelli che hanno sostenuto la loro elezione e ai cui interessi sono votati senza se e senza ma. Allo stesso modo ci sono amministratori per i quali la cultura è occasione di sviluppo umano del territorio, di pratica della bellezza, di gioia del sapere e altri che pensano che sia come i popcorn al cinema, utile solo come complemento del commercio della forma più rozza del turismo, degli affari delle corporazioni che hanno sostenuto alle elezioni i politici al governo della città.

(altro…)

Diretta/ Società della cura/ Le piazze per il Recovery planet

Non ci serve un Recovery plan centrato sui profitti dei soliti noti. Per questo la Società della Cura, convergenza cui aderiscono – ad oggi – oltre 1800 aderenti collettivi e individuali in tutta Italia*, presenta il suo “Recovery PlanET”: il piano per una ripresa centrata sull’uguaglianza di genere, i diritti delle persone e dell’ambiente in oltre 20 piazze di tutta Italia.È in arrivo un bastimento carico di miliardi.

(altro…)

Petizione/ Ridare dignità alla morte

In questi mostruosi tempi di pandemia andare al cimitero è ancora più triste. E al lutto per morti che spesso si sarebbero potute evitare corrisponde la vergogna di luoghi privi di ogni decoro a causa della sciatteria delle istituzioni che dovrebbero prendersene cura. Così, lo abbiamo più volte denunciato su questo giornale, si continua anche a non considerare diritto quello al commiato laico al punto di ignorare anche la mozione Per un ricordo laico per tutte e tutti presentata in Comune nel 2015 e continuare senza vergogna a perpetrare un affronto ai vivi e ai morti. C’ero anche io a piangere Maurizio Michelini in quello squallore che il Comune di Como destina al ricordo. Ora Luca Michelini, senza fare polemiche, chiede che si faccia ciò che è doveroso. Giusto firmare. Segue il testo integrale della petizione.[Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

(altro…)

Diretta/ Praticare l’opposizione, costruire l’alternativa

Rifondazione comunista ha lanciato l’appello Praticare l’opposizione, costruire l’alternativa. Il tempo è ora per aprire un percorso di discussione nel paese. Il governo Draghi non è una parentesi ma l’ennesima conferma che quello del bipolarismo è un gioco truccato. E’ evidente l’urgenza di costruire in Italia una proposta politica antiliberista, di sinistra, ambientalista e femminista alternativa ai poli esistenti. Oggi le istanze delle classi lavoratrici, dei ceti popolari e dei movimenti sociali sono espulse dal dibattito pubblico e dalla rappresentanza. In nessun altro paese europeo c’è l’omologazione che riscontriamo in Italia pur in presenza di un diffuso tessuto di attivismo, impegno sociale, lotte e vertenze. Domenica 28 marzo, a partire dalle ore 15,30, prima assemblea on line per aprire la discussione.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: