Francesco Di Salvo

Epurazione/ L’Acsm-Agam licenzia e trasferisce un delegato sindacale

aacsmagamweb

La Cgil denuncia e chiede a tutta la politica di intervenire contro le ingiustizie e le discriminazioni che diventeranno operativa dal 30 aprile. Il presidente del Consiglio comunale di Como,  moltissimi consiglieri e consigliere di tutti i gruppi  avevano chiesto ai parlamentari eletti nel territorio lariano  di trovare una soluzione per  scongiurare che  34 lavoratori dell’Acsm-Agam venissero licenziati e trasferiti ad altra azienda perdendo diritti (finirebbero in pasto al Job act) e vedendosi costretti a pagare anche 100 mila euro per il ricongiungimento previdenziale.  (altro…)

16 marzo/ Maurizio Landini e Antonio Pizzinato a Como

landinicomoLunedì 16 marzo alle 15,30  in biblioteca, piazzetta Venosto Lucati Como, si svolgerà l’attivo Legalità, lavoro, democrazia dei delegati e delle delegate della Fiom-Cgil aperto alle realtà sociali del territorio comasco. Partecipano Ettore Onano, Mirco Rota, Francesco di Salvo, Antonio Pizzinato, Lorenzo Baldini, Stefano Tosetti. Conclude Maurizio Landini. Leggi il comunicato della Fiom

Eletta la nuova segreteria della Cgil Como

cgilA conclusione del percorso congressuale, il direttivo della Cgil comasca ha eletto la nuova segreteria provinciale.
I componenti sono Alessandro Tarpini (segretario generale della Camera del Lavoro di Como), Roberta Sfardini, Lucia Cassina, Giacomo Licata, Francesco Di Salvo.

Francesco di Salvo rieletto segretario della Filctem

1620871_10152307108161667_69615183_nIl direttivo provinciale della Filctem lo ha confermato segretario per il secondo mandato

Alla situazione comasca il segretario provinciale ha dedicato la parte centrale della sua relazione: «Nella nostra provincia, il tasso di disoccupazione è passato dal 4,2% del 2008 al 6,1% del 2012, e nel 2013 non abbiamo nessun segnale d’inversione di tendenza, sono anzi cresciuti rispetto all’anno precedente i lavoratori espulsi dalle aziende in crisi. Le attese nei nostri settori per il 2014 sono di un’ulteriore impennata, dettata dalla modifica che interverrà nel 2015 sulla mobilità; il dato di febbraio sul numero di lavoratori in mobilità mostra un 160% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno». Di Salvo analizza nello specifico i settori facenti parte della categoria: «In questi anni si sono alternate dinamiche contrastanti: al drammatico peggioramento per il distretto serico del 2008/2009, dove avevamo registrato un crollo dei volumi e del fatturato di quasi il 33%, ha fatto seguito il triennio 2010 – 2012 che ha segnato un recupero del terreno perso, trainato da una continua crescita delle esportazioni. La non uniformità nel recupero di fatturato e volumi ha inciso negativamente sul fatturato».

Il distretto, però, ha mostrato segnali di reazione importante, sia sul terreno dell’innovazione che dell’organizzazione produttiva: «Il rischio, non ancora debellato, della scomparsa di parti di filiera ha visto in questi anni un’importante attività di costruzione di relazioni e intrecci tra molte aziende del distretto, sfruttando sinergie, complementarietà e garantendo, seppure in riduzione, la tenuta della filiera».

«Nei settori chimico e gomma plastica la dinamica è stata invece opposta – ha sottolineato il sindacalista – gli elementi che caratterizzano la crisi mostrano per certi versi elementi più gravi che per il tessile. Hanno un impatto per noi meno evidente solo perché coinvolgono sul nostro territorio un numero contenuto di aziende e addetti». [aq, ecoinformazioni]

 

In provincia più di mille lavoratori senza futuro

LavorosospesoAlla conferenza stampa organizzata dalla Cgil i protagonisti sono stati i lavoratori che hanno raccontato ai giornalisti le loro storie. Il quadro emerso è disperato: oltre mille lavoratori comaschi sono senza futuro. (altro…)

Akzo Nobel: presidio e sciopero contro la chiusura del reparto A

«Contro la chiusura del reparto A del sito di Como – scrive in un comunicato la Filctem Cgil di Como – nella giornata di mercoledì 6 giugno saranno previste 4 ore di sciopero per ogni turno con presidio dalle 10 alle 18 nel parcheggio di fronte all’entrata dell’azienda» (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: