Salifu Camara

Destre estreme a Como/ Né garantismo, né umanità/ Una lettera per chiedere le scuse della vicesindaca di Como

Chi ha sbagliato senta almeno il dovere di scusarsi. Con una lettera Amanda Cooney chiede alla vicesindaca Alessandra Locatelli di Como  scuse formali per le brutte e pericolose parole pronunciate esultando per la condanna (ingiusta, poi annullata dal Tribunale) di due ragazzi Yusupha Ceesay e Salifu Camara, incarcerati con l’unica colpa di essere neri e con l’aggravante di indossare  una maglietta gialla, vittime di una giustizia sommaria che le destre vorrebbero imporre diventasse legge. Di seguito la lettera, già condivisa da centinaia di persone  su facebook e da organizzazioni come l’Arci e c’è da augurarsi tante altre. Per firmarla scrivere a  chiara.bedetti@gmail.com con oggetto  “Adesione lettera Amanda Cooney” entro le 16 del 4 novembre in modo che le firme possano essere consegnate in Consiglio comunale dalla consigliera del Pd Patrizia Lissi. (altro…)

Yusupha e Salifu/ Il loro sorriso innocente condanna Salvini, Alessandra Locatelli, il razzismo e l’ignoranza

[Questo articolo è pubblicato anche in inglese per favorirne la lettura nella comunità migrante]Molte volte, percorrendo le vie di Como, cerco di immaginarmi cosa deve essere per un uomo nero camminare per le stesse strade. Cosa si prova? Mi chiedo che tipo di vibrazioni un uomo nero percepisca dai passanti. Ostilità? Indifferenza? Timore? Qualche sguardo di compassione tra i molti? Se io fossi un uomo nero che deve camminare per le strade di Como, lo farei possibilmente in compagnia di un altro uomo nero. Il numero ti da’ sicurezza esprime solidarietà, amicizia in un mondo ogni giorno più ostile. Dopotutto sei un uomo nero in un mondo pensato su misura per l’uomo bianco. E, nel mondo di Salvini e dei suoi simili, nessuno è più bianco degli Italiani bianchi, che recentemente si sono riscoperti tutti uguali e fratelli. Tutti sono inclusi. Tutti insieme… ora. Perfino i ‘terroni’, fino a ieri disprezzati. Ma solamente se hai del puro sangue italiano che ti scorre nelle vene. Bada bene … sangue bianco. Non esistono Italiani neri. E solamente se hai un’identità cristiana. Cristiana di nome e non di fatto. Solamente se hai un grande senso di superiorità culturale e di privilegio tipicamente europei.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: