Studenti senza frontiere

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 24 giugno 2020/ Studenti senza frontiere

Dalle 14/ Il 14 marzo 2017 al “Chiostrino Artificio” di piazzolo Terragni 4 a Como, il terzo incontro del ciclo Agli occhi dell’altro organizzato dal gruppo Studenti senza frontiere ha offerto un’occasione di approfondimento sulle seconde generazioni, ovvero i figli di immigrati che sono nati o cresciuti in Italia.

(altro…)

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 24 giugno 2020/ Agli occhi dell’altro

Dalle 11/  L’11 aprile 2017 al Chiostrino Artificio di Como c’è stato il quinto incontro del ciclo Agli occhi dell’altro, organizzato da Studenti senza frontiere. Questa volta si è parlato di cause ed effetti delle migrazioni in Europa e nel resto del mondo. Claudio Fontana ha svolto un discorso riguardo l’atteggiamento della popolazione nei confronti dei migranti e in particolare del fatto che molti stereotipi o problemi riguardanti i migranti sono solo frutto di paure infondate o di autoconvinzioni dovute al fatto che ognuno preferisce credere alla verità che si aspetta piuttosto che a quella reale.

(altro…)

Letture migranti

Como senza frontiere, Rete della conoscenza e Studenti senza frontiere chiedono libri in inglese, francese e tedesco per donarli ai ragazzi e alle ragazze in transito nel campo di via Teodolinda a Como. I libri possono essere consegnati a Como in orario di ufficio alle Acli in via Brambilla 35, allo Spi Cgil in via Italia libera 15, al Prc in via Lissi 8 e negli orari di programmazione allo Spazio Gloria del circolo Arci Xanadù in via Varesina 72.  Molti anche i punti di raccolta a scuola:  Cias, Collegio Gallio, Caio Plinio, Carcano, Ciceri, Giovio, Volta e al terragni di Cantù. (altro…)

27 aprile/ Agli occhi dell’altro/ Informazione e malainformazione: come evitare le bufale

 

Giovedì 27 aprile, al Chiostrino artificio di Como in via Terragni 4 dalle 14 alle 16, ci sarà il sesto e ultimo incontro del ciclo Agli occhi dell’altro, organizzato dagli Studenti senza frontiere.. Questo sesto incontro parlerà di come la stampa affronta la questione dell’immigrazione e di come alcune notizie false possano cambiare radicalmente le idee dei cittadini. Interverrà sul tema Andrea Quadroni, giornalista de La provincia. [Luca Bedetti, Dounia Arrafi, ecoinformazioni]

 

Cause e effetti delle migrazioni

L’11 aprile al Chiostrino Artificio di Como c’è stato il quinto incontro del ciclo Agli occhi dell’altro, organizzato da Studenti senza frontiere. Questa volta si è parlato di cause ed effetti delle migrazioni in Europa e nel resto del mondo. Ha parlato per primo Carlo Antonio Barberini, descrivendo gli effetti economici delle migrazioni sui paesi europei, definendo i migranti un importantissima e necessaria risorsa economica in particolare per l’Italia. L’Italia, essendo un paese vecchio ha assoluto bisogno di migranti, in Italia i lavoratori che vanno in pensione sono più del doppio dei giovani che entrano a far parte del mondo del lavoro, di conseguenza i migranti costituiscono per l’economia italiana ed europea un ondata di forza lavoro mediamente giovane. Inoltre, è stata sfatata l’idea secondo cui i migranti vivono a spesa degli italiani e siano quasi tutti malintenzionati, dato che il tasso di criminalità è praticamente identico tra reati compiuti da extracomunitari e dai cittadini italiani, inoltre è grazie ai piccoli contributi dei migranti che più di seicento mila anziani italiani hanno una pensione. Barberini ha parlato anche della futura integrazione dei migranti nella società, le prospettive sono negative e positive allo stesso tempo. Il governo non sta indicando le giuste normative per far sì che l’integrazione avvenga, ma, allo stesso tempo, il contesto per l’integrazione nelle future generazioni migliora dato che i giovani, crescendo in una società già ampiamente formata da culture differenti, è molto più semplice l’integrazione. Ha proseguito Claudio Fontana, che ha intrattenuto un discorso riguardo l’atteggiamento della popolazione nei confronti dei migranti e in particolare del fatto che molti stereotipi o problemi riguardanti i migranti sono solo frutto di paure infondate o di autoconvinzioni dovute al fatto che ognuno preferisce credere alla verità che si aspetta piuttosto che a quella reale. Già on line sul canale di ecoinformazioni i video di Luca Bedetti e Dounia Arrafi. [Luca Bedetti, Dounia Arrafi, ecoinformazioni]

Guarda sul canale di ecoinformazioni anche tutti gli altri video di Luca Bedetti e Dounia Arrafi dell’iniziativa.

11 aprile/ Studenti senza frontiere

Nell’incontro dell’11 aprile al Chiostrino artificio, in piazzolo Terragni 4 a Como, alle 14 per il ciclo Agli occhi dell’altro, organizzato dagli Studenti senza frontiere, un gruppo di studenti, provenienti da diverse scuole del Comasco, formatosi in seguito alle esperienze vissute nell’estate 2016 durante l’emergenza umanitaria di Como San Giovanni, si parlerà di Cause e effetti delle migrazioni su stati e popolazione, con Claudio Fontana e Carlo Antonio Barberini. Guarda sul canale di ecoinformazioni i video dei precedenti incontri del ciclo.

4 aprile/ Accoglienza nostrana

Studenti Senza Frontiere è un gruppo di studenti, provenienti da più scuole del Comasco, formatosi in seguito alle esperienze vissute nell’estate 2016 durante l’emergenza umanitaria di Como San Giovanni.  Lo scopo del gruppo è quello di analizzare il fenomeno dei flussi migratori risalendo alle cause e gli effetti che comportano, ma anche ideare progetti concreti per i migranti e sensibilizzare gli studenti riguardo questo tema.  (altro…)

Agli occhi dell’altro/ I diritti negati delle seconde generazioni

Il 14 marzo al  “Chiostrino Artificio” di piazzolo Terragni 4 a Como, il terzo incontro del ciclo Agli occhi dell’altro organizzato dal gruppo Studenti senza frontiere ha offerto un’occasione di approfondimento sulle seconde generazioni, ovvero i figli di immigrati che sono nati o cresciuti in Italia.
Il primo intervento è stato quello di Xavier Palma del movimento Italiani Senza Cittadinanza, nato con lo scopo di creare di creare dibattito politico in merito alla legge n.91 del 1992  (una riforma è ferma al Senato dal 2015) che rende difficile o talvolta impedisce l’acquisizione della cittadinanza italiana a quelle persone che vengono considerate straniere nel proprio paese.
Francesca Visone, insegnante dell’istituto comprensivo Fogazzaro, ha esposto le problematiche legate all’inclusione scolastica e le necessità degli studenti stranieri. [Revelin Irabon per ecoinformazioni].

 

Video/ Agli occhi dell’altro/ Il viaggio delle donne migranti

studentisenzafrintiere14febbraio

Con la conferenza di Celeste Grossi e Manuela Serrentino è  iniziato il 14 febbraio al Chiostrino Artificio, in piazzolo Terragni 4 a Como, il ciclo Agli occhi dell’altro, sei conferenze sul tema dell’immigrazione, organizzate dagli Studenti senza frontiere. Già on line sul canale di ecoinformazioni i video di Lorenzo Baldino dell’iniziativa.

 

 

 

Guarda sul canale di ecoinformazioni tutti gli altri video di Lorenzo baldino dell’iniziativa.
donne-in-viaggio-14-2-17Guarda e scarica la presentazione Pp  dell’intervento di Celeste Grossi.

 

 

 

 

Leggi e scarica l’intervento di Manuela Serrentino.

Dal 14 febbraio/ Studenti senza frontiere: Agli occhi dell’altro

esher-candelabroSi aprirà martedì 14 febbraio al Chiostrino artificio, in piazzolo Terragni 4 a Como, dalle 14 il ciclo Agli occhi dell’altro, sei conferenze sul tema dell’immigrazione organizzate dagli Studenti senza frontiere. L’iniziativa focalizza l’attenzione sul fenomeno migratorio, dalle cause degli spostamenti alle risposte che la società europea dà ai migranti. Non mancherà, com’è inevitabile, un approfondimento sulla situazione che si è creata dall’estate 2016 a Como, ma le conferenze si pongono l’obbiettivo di trattare l’argomento in termini più ampi. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: