Oltre duemila euro raccolti sabato 4 dicembre alla “pizzata” di sottoscrizione per il manifesto. La presenza del giornalista Guglielmo Ragozzino ha dato l’opportunità ai più di cento presenti all’incontro, organizzato dal Arci Terra e libertà all’Arci Mirabello di Cantù, di discutere delle prospettive del quotidiano storico delle sinistre italiane in gravissima difficoltà finanziaria a causa del blocco dei finanziamenti pubblici alla stampa. Ragazzino ha consegnato ai presenti la speranza che da gennaio possa prendere il via la nuova versione del quotidiano che dovrebbe essere di 16 pagine e ha presentato in anteprima Gasati, il supplemento che sarà in edicola da martedì 7 dicembre, ricchissimo di dati e idee su ambiente, energia, trasporti. La stampa serve, non serva: sostieni il manifesto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: