Giorno: 29 Aprile 2011

Assemblea lunedì 2 maggio del Comitato vota Sì per fermare il nucleare

Riunione del Comitato vota Sì per fermare il nucleare lunedì 2 maggio alle 21 in via Teresa Ciceri 12 c/o Fondazione Avvenire a Como.  Ordine del giorno: conferma del nostro impegno a continuare nell’informazione e nella campagna contro il nucleare ; partecipazione a Vivieco ), impegno di tutti gli aderenti nella raccolta fondi per  altre manifestazioni da farsi ( teatro, 28/5 sfilata…); “lettera aperta” di “insegnanti”, “medici” “operatori scientifici”. Tutte le informazioni sul blog Como energia felice.

L’Anpi: se Bruni non coglie i valori del 25 aprile si faccia sostituire

L’Anpi di Como interviene sulla polemica determinata dalla irrituale reazione del sindaco Stefano Bruni al discorso dello storico Luca Michelini dal palco del 25 aprile a Como. Leggi nel seguito del post il testo integrale della lettera al sindaco e alle segreterie dei partiti politici comaschi. (altro…)

L’Anpi di Como con i lavoratori del commercio in sciopero il 1° maggio

La lettera che l’Anpi di Como ha inviato a Cgil, Cisl, Uil sullo sciopero del commercio del  1°  maggio. Nel testo l’associazione «esprime la più totale e incondizionata solidarietà ai lavoratori del commercio e alle organizzazioni sindacali che hanno indetto lo sciopero». leggi nel seguito dell’articolo il testo integrale della lettera.

(altro…)

Giacomo Giovanelli presidente dell’Isola che c’è

Nell’assemblea di giovedì 28 aprile dell’associazione L’isola che c’è Marco Servettini ha illustrato i dati salienti del bilancio consuntivo 2010 (attività per circa 170 mila euro) e di quello preventivo 2011 (attività per circa 244 mila euro). Entrambi i documenti sono stati approvati all’unanimità e mettono in luce l’andamento positivo dell’associazione e che la scommessa fatta di puntare su un’altra economia si confermi come giusta e praticabile. È stato proprio Servettini, presidente uscente e fondatore del sodalizio, a chiedere che L’isola che c’è facesse un ulteriore passo di coerenza con gli obbiettivi di democraticità di gestione collettiva e di apertura eleggendo un Consiglio direttivo di ben 11 membri in grado di offrire rappresentanza alle diverse appartenenze associative degli aderenti. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: