Anche il Pd aderisce al presidio antirazzista di domenica 18 dicembre alle 15 a Como

Crescono ora per ora le adesioni al presidio antirazzista organizzato dall’Associazione antirazzista ed interetnica 3 Febbraio che con un appello invita tutti i cittadini  a reagire uniti,  con forza e determinazione contro la violenza e il razzismo, in riferimento ai tragici fatti di Torino e Firenze. Haggio già aderito A3f di Erba, Associazione Teranga Senegal di Cantù, Associazione dei connazionali senegalesi in Italia (Acsi), Arci ,Fim Cisl, Federazione delle associazione senegalese del Nord Italia (Fasni), Coordinamento comasco per la Pace, Acli, Anpi, Partito Democratico, Cgil, Prc, Pdci, Sinistra ecologia libertà, ComoGayLesbica. Per informazioni e adesioni: 3497136756, a3ferba@hotmail.it. Tutte le associazioni, movimenti  e singoli cittadini  sono invitati  a dire  «Adesso basta!». Presidio  domenica 18 dicembre alle 15 in piazza della Pace (già Vittoria) a Como. Leggi nel seguito del postl’adesione del Pd all’iniziativa.«Savina Marelli, segretario provinciale Pd, dichiara: “Il Partito Democratico di Como aderisce a questa iniziativa perché è in linea con le iniziative che il Partito sta conducendo per la promozione e la tutela dei diritti degli immigrati. Di fronte ad atti così efferati, è importante che anche la politica si mobiliti e si unisca alle iniziative della società civile. Crediamo che una buona convivenza tra persone di culture diverse debba passare attraverso il riconoscimento dei diritti, civili e di cittadinanza, dei nuovi italiani. Questo creerebbe le condizioni perché si stabilisca un tessuto civile coeso e si origino quegli anticorpi sociali che, di fatto, impedirebbero questi episodi”.

L’on. Chiara Braga commenta: “I fatti di Firenze e Torino rappresentano l’ennesima dimostrazione di quanto sia importante contrastare con forza e decisione, prima di tutto sul fronte culturale, certe derive xenofobe e razziste che il clima di insicurezza derivante anche dalla crisi economica rischia di far esplodere in maniera drammatica. Le uniche risposte possibili devono essere quelle della legalità, del rispetto dell’altro e della solidarietà, elementi di cui è fatta la tradizione del nostro Paese e che siamo chiamati tutti, forze politiche e società civile, a difendere. Per questo ritengo che sia importante la partecipazione al presidio di domenica”

Ana Rosa Ruiz, componente della segreteria e del Forum Immigrati del Partito Democratico di Como conclude: “Si sono verificati in tutta Italia episodi carichi di intolleranza e di violenza che destano preoccupazione e fanno riflettere. Sabato la sedicenne che accusa falsamente di stupro due stranieri e la conseguente spedizione punitiva al campo rom alle Vallette a Torino, poi la strage dei senegalesi a Firenze. Due episodi in tre giorni che svelano un clima culturale di intolleranza, di esasperazione alla violenza e al razzismo che vanno subito condannati. Un modello di società migliore esiste: va costruito e portato avanti insieme nel rispetto di tutti”».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: