1 marzo/ Una stagione di diritti

bambiniproibitiSinistra ecologia libertà invita sabato 1 marzo dalle 17 alle 19.30 nella Sala Colmegna in piazza Volta a Lomazzo a Una stagione di diritti, presentazione  del libro Bambini proibiti di Marina Frigerio Martina [Il Margine, pagg. 208, 16 euro] con interventi e letture di Marina Frigerio, Marco Lorenzini, Alessio Buongiorno, Joanna Veena Englen, Clelia Sassano, Heba Ibrahim. Intermezzi musicali con i Trammammuro, the e biscottini marocchini. Leggi nel seguito il testo del comunicato.  [Presto on line su ecoinformazioni]

 «L’autrice è psicoterapeuta e psicologa dell’età evolutiva, ma anche figlia d’immigrati comaschi che, sin dagli anni Settanta, si occupa di diritti dei migranti ed è una delle prime persone in Svizzera ad aver documentato la drammatica realtà a cui per decenni sono stati costretti migliaia e migliaia di minori. Costretti dal cosiddetto “statuto dello stagionale”, introdotto nella Legge federale sugli stranieri nel 1934 per affermare il principio, tuttora presente nella legge, secondo cui la politica migratoria elvetica va adeguata ai bisogni dell’economia. Il risultato del referendum del 9 febbraio scorso, proposto dalla destra xenofoba svizzera (UdC e Lega dei Ticinesi), conferma questa cultura e ci preoccupa molto perché dimostra che in quel paese ci sono paure e sentimenti antistranieri che rimangono forti, soprattutto nei cantoni tedeschi e nel canton Ticino (dove i Verdi hanno purtroppo appoggiato le richieste della destra), minoritari invece nei cantoni francesi. L’iniziativa di Sel vuole riaffermare che la provincia comasca, che ha vissuto l’immigrazione degli anni ’50-’70 dello scorso secolo, il frontalierato di 23.000 persone e i nuovi flussi migranti degli ultimi venti anni, è un territorio capace di affrontare una nuova stagione di diritti».[Sel Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: