ecoinformazioni on air/ Como ci prova con l’Unesco

logo ecopopIl servizio del 25 marzo di Michele Donegana per Radio popolare. Ascolta il servizio audio. Leggi nel seguito del post il testo del servizio. Como entrerà nel patrimonio dell’Unesco? Palazzo Cernezzi ha approvato all’unanimità, su stimolo della lista civica di opposizione Per Como, una mozione che dà indirizzo alla Giunta di attivarsi per l’ingresso del capoluogo lariano nel novero del patrimonio dell’umanità. Una proposta che vuole esaltare il lascito architettonico comasco, in particolare il razionalismo. Un percorso che lo stesso proponente, Mario Molteni, riconosce come: «Lungo e ricco di insidie». «Ma noi vogliamo portarlo fino in fondo!» ha assicurato raccogliendo l’appoggio dell’assessore alla Cultura Luigi Cavadini. L’esponente della Giunta Lucini guarda all’esperienza maturata a Bellinzona per la candidatura, riuscita, dei suoi castelli. Già difficoltose sono state però le due sedute necessarie all’approvazione della mozione, con molti dubbi fra i banchi della maggioranza di centro sinistra sulle reali possibilità di riuscita. Molteni comunque ha assicurato l’appoggio «di diverse realtà cittadine», con cui si potrà iniziare a lavorare per la creazione del dossier a sostegno della candidatura. Se l’iter dovesse arrivare a buon fine la città di Terragni e Sant’Elia sarebbe il decimo sito dell’Unesco in Lombardia. [Michele Donega, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: