Il teatro sul leggio

locandina Teatro sul leggioxRassegna teatrale a tema epico e letterario nelle biblioteche lariane, di e con Marco Ballerini, organizzata dal Settore cultura e biblioteche della Provincia di Como.

 

I prossimi appuntamenti ad ingresso libero con inizio alle 20.45:

Giovedì 8 maggio, Tra una risata e un fungo di autori vari, Auditorium di S. Bartolomeo Val Cavargna, Poeti e scrittori nel corso dei secoli si sono lasciati ispirare dalla Natura. E così laghi, mari, fiumi, monti dolci colline, afose pianure, rospi, cimici, zecche, temporali, api, serpenti…prendono vita e si materializzano davanti a noi.

Venerdì 16 maggio, La ballata del vecchio marinaio di Samuel Taylor Coleridge, Palazzo del Comune di Pusiano (Sala Loggetta), Un vecchio marinaio dagli occhi scintillanti ed ipnotici è costretto ad espiare la propria colpa raccontando le sue avventure soprannaturali nei mari del Sud, su una nave guidata da spiriti, popolata da uomini non morti sopra ad un mare infestato da invisibili mostri marini.

Martedì 20 maggio, La canzone di Orlando di Anonimo, Biblioteca di Gironico, Anno 778. La retroguardia di Carlo Magno subisce un agguato nei Pirenei. Da qui la Chanson de Roland in cui tutto sembra ricordare Omero: la malinconia virile, la grandezza dell’interpretazione eroica di una civiltà intera, la coscienza che la gloria è fatta anche di dolore e di sacrificio.

Martedì 27 maggio, Il deserto del rombato di Marco Ballerini, con Alfredo Ferrario (clarinetti), Marco Bianchi (vibrafono e percussioni) e Marco Ballerini (voce), Sala del Torchio di Carimate, l Deserto del rombato è un sogno, e come tutti sogni è strano, anzi, molto strano. Troviamo animali stranissimi che parlano, persone altrettanto strane che parlano al rovescio… Il Deserto del rombato è questo e molti, molti altri deliri.

Venerdì 6 giugno, Odissea. Viaggio tra i ciclopi di Omero, adattamento di Marco Ballerini, Biblioteca di Nesso, Dopo dieci anni di guerra passati a combattere sotto le mura di Troia, Ulisse e pochi sopravvissuti ripartono alla volta della Grecia. Bufere e tempeste gli sono avverse e la nave vaga per il mare approdando da prima nella terra dei Cìconi poi in quella dei mangiatori di loto e la serata finisce con l’incontro e la fuga dal Ciclope. La storia è raccontata in prima persona da Ulisse stesso, che risponde alle domande di Alcinoo, re dei Feaci».

Per informazioni tel. 031.230321. [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: