Como: sanzionato il centro culturale islamico

via turati comoIn via Turati «procedura sanzionatoria e diffida all’uso dei locali».

 

«Avvio del procedimento sanzionatorio per opere realizzate in difformità rispetto al titolo edilizio rilasciato e diffida all’uso dei locali – annuncia il Comune di Como –. Questo il contenuto del provvedimento, datato 15 luglio, che il direttore dell’Area programmazione della città e sviluppo economico del Comune di Como, l’architetto Giuseppe Cosenza, ha trasmesso al legale rappresentante dell’associazione Lega dei centri culturali islamici d’Italia, proprietaria di alcuni locali al pianterreno in un edificio in via Turati dove sono in corso lavori di manutenzione straordinaria».

«Il provvedimento emesso è legato ad un sopralluogo della polizia locale e ad una comunicazione fatta agli uffici dallo stesso direttore lavori che al Comune, lo scorso 11 giugno, ha dichiarato di rinunciare all’incarico per la realizzazione di lavori ed opere difformi da quanto dichiarato nella Scia presentata nel 2012 – prosegue la nota –. Il titolo edilizio è comunque ancora valido e la fine dei lavori può avvenire entro il 20 febbraio del 2015. Le opere realizzate in difformità sono la trasformazione di una finestra in porta di uscita, la ritinteggiatura parziale delle facciate, la realizzazione di alcune tettoie, la demolizione di una scalinata esterna e una difforme localizzazione della porta d’entrata e nella suddivisione degli spazi interni al bagno. Quanto all’uso dei locali, la diffida sarà in vigore fino alla fine dei lavori e fino a che non sarà stata richiesta ed ottenuta l’agibilità». [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: