Inizia la discussione sul Bilancio

8 COMOCOMUNEPalazzo Cernezzi affronta, come ogni anno, l’assestamento dei propri conti economici.

 

Preliminari

Giampiero Ajani, Lega, ha chiesto di avere il punto sulla situazione degli stabili comunali dopo le precipitazioni degli ultimi giorni, la scuola Massina di monte Olimpino in particolare, e, nuovamente, l’accesso a diversi atti, per cui non ha avuto risposta, «se non sapete ditemelo, non è un problema?», sempre sull’accesso agli atti è intervenuto anche Francesco Scopelliti, Ncd, su BeCome e la Cooperativa Corto circuito per cui ha avuto come risposta solo la stampa dei siti Internet.

 

Bilancio

L’assessore competente Paolo Frisoni ha quindi presentato l’assestamento di Bilancio, annunciando di voler portare in aula il Preventivo entro i primi 3 mesi del 2015. L’assessore ha ricordato le nuove entrate derivate dai ristorni dei frontalieri, molto utili anche a fronte delle minori entrate 4 milioni in meno dalle alienazioni, 2,2 milioni in meno dalle monetizzazioni, 1 milione in meno fra forno crematorio, 800mila del Codice della strada, piani di zona. Un problema poi è dato dall’Iva sul monumento di Libeskind, un punto su cui molti consiglieri di opposizione hanno chiesto chiarezza: «Per ora non si pone il problema, che potrebbe sorgere al ricevimento della fattura per il monumento e quando emetteremo la fattura per le sponsorizzazioni. Ma non è un problema per l’assestamento attuale». Come sempre molte le domande di chiarimento dell’opposizione per cui l’assessore si è ritirato in consulta con i tecnici e gli altri assessori per tre quarti d’ora. Le risposte si sono articolate in un passaggio fra diversi assessori e il sindaco, ma non hanno soddisfatto le minoranze. Ai fondi tolti a diverse opere Daniela Gerosa ha replica che si è deciso di portare avanti «solo alcuni progetti da chiudere entro fine anno» e per quanto è in sospeso l’obiettivo è «di impegnare tutto entro fine anno e chiudere la parte di progettazione». Lorenzo Spallino ha ricordato che i fondi della ex Trevitex entreranno nel Bilancio 2015, mentre l’unico intervento importante, come oneri di urbanizzazione che sono leggermente aumentati rispetto alle prospettive, è quello dell’ex S. Gottardo. Per ultimo Mario Lucini ha ribadito di ritenere adeguato il fondo rischi, la paura dell’opposizione è di una vertenza con Sacaim per il blocco cantiere, ha confermato 1,8 milioni di euro dalla Regione nel 2015 per il cantiere, e riepilogato l’esito delle alienazioni «560mila euro per lo stabile di viale Geno, 80mila per quello di via Milano, si è alla seconda asta per piazza della Tessitrice e alla terza per gli altri stabili di via Milano».

«I ristorni sono come una partita di giro, servono a far quadrare il mancato incasso della vendita degli immobili» ha detto Mario Molteni, Per Como, negli interventi, che ha poi chiesto chiarimenti sulla risistemazione di Villa Olmo, «senza fondi per la scalinata a lago, la darsena e l’immobile, è così necessario un orto botanico?». «Perché inserire il monumento di Libeskind quando per ora c’è solo una manifestazione di interesse?» ha chiesto poi Scopelliti, mentre Luca Ceruti, M5s, reduce da un incontro a Bruxelles ha chiesto maggiore attenzione nella ricerca di fondi europei. Data l’ora la seduta è stata quindi aggiornata. [Michele Donegana, ecoinformazioni]

1 thought on “Inizia la discussione sul Bilancio

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: