20 marzo/ Per la Pace con il Baule dei suoni e Mino Di Martino

mettete fioriL’associazione culturale Baule dei Suoni, insieme ad Arci Xanadù e al Coordinamento comasco per la Pace, invita venerdì  20 marzo alle 21 allo Spazio Gloria  in via Varesina 72 a Como alla serata per la Pace Mettete dei fiori. Ci sarà anche il banchetto di Emergency e la possibilità di firmare per la legge di iniziativa popolare per una difesa non armata e nonviolenta. Ingresso a offerta libera. Leggi il comunicato de Il baule dei suoni. Presto on line su ecoinformazioni.

«Si tratta di un evento unico che prevede il concerto dell’associazione Baule dei Suoni (www.bauledeisuoni.it) insieme ad un personaggio molto importante del panorama musicale italiano – Mino Di Martino – chitarrista e cantante del mitico gruppo degli anni Sessanta I Giganti, collaboratore di Franco Battiato (nel gruppo sperimentale “Telaio Magnetico” fondato nel 1975), nonché autore di brani cantati fra gli altri da Alice e Giuni Russo.

A Mino abbiamo chiesto di eseguire, insieme all’orchestra del  Baule dei Suoni, lo storico pezzo da lui scritto, “Proposta”, meglio noto come “Mettete dei fiori nei vostri cannoni”. Poi ci è venuta l’idea di coinvolgere anche alcuni ragazzi ospitati dalla comunità di don Giusto a Rebbio (Como) facendoli cantare insieme all’orchestra e a Mino in modo da attualizzare ancora di più un pezzo purtroppo ancora necessario visti i venti di guerra che si levano da più parti nel mondo.

 

La serata continua con una non-stop video di 40 minuti circa.

È una sorta di centrifuga in cui possiamo intercettare le molte anime del Sessantotto musicale: la traiettoria parte da molto lontano, con i padri spirituali del movimento di protesta, Woody Guthrie e Pete Seeger e quindi i loro eredi naturali, Dylan e la Baez. Ma poi lo sguardo si allarga su quella avventura, con ampie sequenze dimenticate o mai mostrate prima, cui non restano estranei esponenti del ‘made in Italy’, da Luigi Tenco agli stessi Giganti di “Proposta”.

Per finire una festa danzante sulle note di quegli anni, per vivere momenti di intensa e gioiosa condivisione.

Tutto questo anche e soprattutto per promuovere interazione e coesione sociale grazie alla musica:  non è possibile infatti suonare la propria parte senza essere insieme, senza contemporaneamente sapere e sentire cosa suonano gli altri, in altre parole, musicalmente si esiste ascoltando gli altri esistere. La musica diventa uno strumento di condivisione e di unione, un modo che permette di non “dimenticare” le differenze, un processo che favorisce la comprensione al di là delle parole.

Alla serata partecipano con un banchetto il gruppo comasco di Emergency che raccoglierà fondi per il centro pediatrico di Bangui nella Repubblica Centrafricana e il Coordinamento comasco per la Pace con la campagna di raccolta firme Un’altra difesa è possibile. Info: www.bauledeisuoni.itbauledeisuoni@gmail.com, tel. 3284711624.».  [Baule dei suoni]

1 thought on “20 marzo/ Per la Pace con il Baule dei suoni e Mino Di Martino

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: