28 marzo/ Unions! a Roma: manifestazione costituente

unionsLa manifestazione nazionale della Fiom-Cgil di sabato 28 marzo sarà aperta dai lavoratori di Fincantieri e chiusa dal comizio di Maurizio Landini. La scelta di far aprire il corteo – che partirà da Piazza della Repubblica alle ore 14 – a una delegazione dei lavoratori di Fincantieri vuole sottolineare l’importanza della difficile vertenza contrattuale in corso nei cantieri navali e dar risalto agli scioperi di questi giorni contro l’atteggiamento di un’azienda – a proprietà pubblica – che vorrebbe estendere il ricorso agli appalti scorporando le unità produttive, pretende di ridurre diritti e salari, allungare gli orari, aumentare i ritmi la flessibilità e il controllo sui lavoratori. Fincantieri, giungla d’appalto. Più diritti, salario e sicurezza nei cantieri navali, sarà lo striscione che aprirà il corteo.

La manifestazione si concluderà a Piazza del popolo, con la colonna sonora del gruppo Il muro del canto. Al momento sono previsti i seguenti interventi: Giuseppe De Marzo (Libera-campagna reddito), Domenico Maugeri, coltivatore diretto (Tavolo Verde), Maria Meddaoui, operaia (delegata Fiom alla Benincasa, Bologna) Armanda Garau, insegnate (Flc-Cgil), Giacomo Zolezzi, studente (Rete della conoscenza), Claudio Vittori, segretario generale Fisac-Cgil del Lazio, Giovanna Cavallo, movimento per la casa (Action), Gino Strada, fondatore di Emergency (in collegamento telefonico dalla Sierra Leone) e Stefano Rodotà. Concluderà Maurizio Landini, segretario genrale Fiom-Cgil.

Si annuncia ampia la partecipazione di lavoratori ed è grande l’impegno anche della della società civile comasca che ha partecipato all’attivo del Fiom a Como con Maurizio Landini che ha presentato i temi che saranno al centro della manifestazione del 28 marzo a Roma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: