Il commercio estero in provincia di Como

EXPORT_COMO_anno_2014La Camera di commercio ha elaborato i dati per il 2014, si è tornati ai valori pre-crisi.   «Con il comunicato del 12 marzo 2015 l’Istat rende nota la prima stima dei flussi import-export delle regioni e province italiane registrati nel corso del 2014 – ricorda una nota della Camera di commercio di Como –. Le esportazioni della provincia di Como hanno superato i 5,4 miliardi di euro, pari al 5,0% del totale regionale. Rispetto al 2013 la crescita è stata del +2,7%, variazione superiore al dato medio regionale (+1,3%) e nazionale (+2,0%)». «Ci sono voluti cinque anni per Como per raggiungere nuovamente i valori pre-crisi – viene sottolineato –. Il sorpasso è avvenuto nel corso del 2012. Rispetto al 2008 l’incremento delle esportazioni comasche è stato del +6,0%». Invece: «Per quanto riguarda le importazioni, Como nel 2013 ha registrato flussi per oltre 2,9 miliardi di euro, pari al 2,7% del totale import della Lombardia. Il dato risulta in crescita (+2,9%), diversamente da quanto registrato a livello regionale (-0,3%) e nazionale (-1,6%)». Alla fine: «Il saldo commerciale della provincia di Como è aumentato di 63 milioni rispetto al 2013. Ha sfiorato i 2,5 miliardi di euro, massimo storico». Confermando il rapporto privilegiato con la Germania e la Svizzera (la relazione). [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: